menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Il tennista numero uno al mondo è Vanni di Chieti, classe 1938

Un mese fa ha vinto il titolo mondiale (over 80) in Croazia ed è attualmente il n°1 nel ranking mondiale di categoria

Nel tennis professionistico c’è Roger Federer che continua ad entusiasmare ad alti livelli nonostante i suoi 37 anni. L’alter ego del campione svizzero nella categoria super senior (over 80), il numero 1 nel ranking mondiale,  risponde al nome di Vanni Argentini (classe ’38). Curiosità: Vanni non solo non è svizzero ma… è di Chieti!

Giovanni (detto “Vanni”) Argentini oggi vive in provincia di Lecco a Merate, è nato e cresciuto nel quartiere Sant’Anna dove ha vissuto fino ai 19 anni. Un’adolescenza felice contrassegnata sempre dall’amore per lo sport. 

“Vivevo in via Valignani - racconta -eravamo circa 20 ragazzi, il ritrovo era all’interno della caserma Berardi. Giocavamo tutti li, ci raggiungevano ragazzi anche dagli altri rioni. Ricordo Luciano Vinciguerra che giocava a pallone scalzo. Direi che mi sono nutrito di sport.  Assieme a Luciano, appunto,  e a Giovanni Aloè in una stanza diroccata della caserma abbiamo fondato la società di atletica leggera “Falco Azzurro”. Ricordo che Aloè ci allenava e contemporaneamente leggeva libri. Sono contento abbiano dedicato un memorial di atletica leggera Luciano che a Natale mi spediva sempre una lettera di auguri con una poesia”.

Dopo il diploma di perito industriale nel 1957 Vanni parte. Direzione Milano, in cerca di lavoro. Nel ‘70 mette su un’azienda commerciale, tratta guarnizioni industriali e lubrificanti. In quegli anni però arriva anche un altro episodio che avrà un ruolo decisivo nella sua vita.

“All’inizio degli anni ’70 ho scoperto il tennis. Quasi per caso. Mancava una persona per un match doppio. E’ stato amore a prima vista. Per tre anni ho giocato tutte le domeniche dalle 6 alle 8 del mattino (dopo la doccia speck e prosecco!). Ho iniziato con i tornei minori senza classifica. La svolta c’è stata quando una squadra importante venne ad allenarsi nel tennis club di Paderno dove giocavo anch’io. Chiesero se ci fosse qualcuno bravino, fecero il mio nome e mi ritrovai a giocare con loro. In squadra c’era anche Nicola Pietrangeli uno che ha vinto titoli importanti”.

Tanti successi a livello di squadra e individuali negli anni, seguendo tutta la trafila dei senior e super senior. Poi arriva anche la nazionale italiana.

“Dopo i successi nazionali dagli over 65 in poi ho iniziato a raccogliere buoni risultati a livello internazionale. Ho giocato in squadre di Pordenone, Roma , Bologna. Nel 2011 con la nazionale abbiamo vinto il titolo mondiale over 70 in Turchia. L’anno successivo è arrivato l’argento in Croazia. Da over 75, invece, un bronzo  2 anni fa sempre in Croazia vinto il bronzo.  A livello individuale nel 2013 ho vinto il mio primo campionato mondiale in Austria (over 75) e 1 mese fa mi sono ripetuto a Umago (Croazia) negli over 80". 

In totale Vanni Argentini ha collezionato 13 medaglie mondiali tra tornei a squadre e individuali. Attualmente è il numero 1 nel ranking mondiale over 80. Oggi vive a Merate, ha tre figli (Cinzia, Manuela, Fabio) e cinque nipoti. A Chieti vivono sua sorella Luciana e il fratello Luigi.

“Torno a Chieti. Soprattutto per la buona cucina (!) e ogni volta è un’emozione unica. Sono qui da 62 anni eppure l’effetto che mi fa tornare nella mia terra è sempre lo stesso”.

L’obiettivo ora è mantenere il titolo di miglior tennista over 80 al Mondo.

“Fisicamente ho la fortuna di stare bene. Riesco a compensare per questo anche la miglior tecnica di qualche avversario. Il segreto? Gioco tre volte alla settimana. Faccio un po’ di cyclette a casa. Senza strafare. Nel 2019 avrò un anno in più ma credo di avere ancora buone chance. Nell’ultimo torneo ho visto giocare due ultranovantenni…ho ancora molto da fare!"

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Abruzzo in zona arancione: cosa cambia da oggi

Attualità

Variante inglese del Covid, boom di casi a Guardiagrele

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

ChietiToday è in caricamento