menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Usb Recanati Proger Chieti 94-90: Furie ancora ko

I biancorossi falliscono l’ennesimo match da dentro o fuori e al quarantesimo sono i padroni di casa a festeggiare. Ai teatini non bastano i 30 punti di Golden

CRONACA

Alla contesa iniziale i padroni di casa si presentano con Bolpin, Bader, Rush, Spizzichini, Infante, rispondono le Furie con Golden, Fallucca, Piccoli, Allegretti, Mortellaro.  Le Furie partono subito forte, piazzando un primo parziale di 0-5, firmato Mortellaro-Fallucca. I recanatesi si dimostrano ben determinati a rimanere nella categoria e con il duo USA Rush-Bader sono lesti a riportare il match sulla parità (5-5) dopo neanche due minuti dall’avvio del match. Entrambi i team, consci dell’importanza del match, sentono la pressione, con conseguenti contropiedi e canestri facili. Un ispiratissimo Matteo Piccoli (10 punti in altrettanti minuti) prova a caricarsi la squadra sulle spalle ma i leopardiani con i soliti noti Rush e Bader continua a far soffrire la difesa teatina. Per Chieti rientra Davis dopo più di un mese di assenza ma i padroni di casa, dopo quasi un intero quarto in svantaggio, riescono a mettere la testa avanti a meno di due minuti dal primo mini intervallo, costringendo un infuriato Bartocci a chiamare un minuto di sospensione. Gli ultimi minuti sono un botta e risposta continuo e il primo quarto si conclude con il gancio di Marini che attesta il risultato sul 29-26 per i padroni di casa.
Il secondo periodo si apre con una bomba di Allegretti, pronto a ristabilire la parità e, con i primi due punti di Davis dal ritorno dall’infortunio, a ritoccare i due punti di vantaggio (29-31). Recanati piazza un contro parziale di 4-0 targato dal solito duo straniero (33-31). Chieti rimette la testa avanti con Davis dalla lunetta e la bomba di Zucca (33-36) e questa volta è coach Sacco a chiedere il minuto di sospensione, a poco meno di 5 minuti dalla pausa lunga. La gara continua ad attestarsi sul filo dell’equilibrio con Recanati che è brava a contenere ogni tentativo di fuga degli abruzzesi. Le Furie, con la tripla di Davis si portano sul +5 a quattro secondi dalla fine del periodo ma un fallo di Piccoli, graziato dallo 0/2 di Infante dalla lunetta, ha rischiato di riportare pericolosamente Recanati sul -3. Alla pausa lunga il risultato finale è di 44-49 Proger.
Alla ripresa delle ostilità Chieti prova ad ingranare la marcia e con Mortellaro trova subito il canestro del +7 (44-51). Recanati continua prova a fare di tutto per rientrare, il timeout di coach Bartocci non sortisce gli effetti desiderati e a quattro minuti dall’ultimo mini intervallo Recanati, grazie alla bomba di Bader, impatta il match sul 59-59. Il match si infiamma con Davis e i due americani di Recanati a farla da protagonista e, grazie ad un due su due dalla lunetta di Infante, al trentesimo il risultato dice 65-64 per i padroni di casa.
L’ultimo periodo si apre con un incredibile blackout teatino e i gialloblù, grazie ad un parziale di 8-0 griffato da Infante, Spizzichini e Rush, costringono un indemoniato coach Bartocci a chiamare timeout. Recanati continua a macinare punti e Chieti non riesce ad uscire da un torpore suicida e, grazie al canestro più fallo di Rush, i leopardiani toccano il massimo vantaggio (78-66). Ad aggravare la situazione in casa biancorossa ci sono anche i cinque falli di Sergio e Piccoli e per Chieti sembra sia notte fonda. Golden e Davis provano a suonare la carica per i teatini ma il nervosismo, coronato da un tecnico fischiato al rientrante americano, sembra farla da padrona. Chieti corre e lotta con il cuore, riportandosi grazie al canestro di Golden sul -1 (90-91)  a 40 secondi dalla fine. Il canestro di Rush e l’uno su due dalla lunetta di Spizzichini riportano i padroni di casa a distanza di sicurezza e Chieti è costretta ad alzare bandiera bianca. Al quarantesimo, il risultato finale è di 94-90.

USB RECANATI 94- PROGER PALLACANESTRO CHIETI 94 - 90 (29-26; 44-49; 65-64)

USB RECANATI 94: RUSH 31 (10/18 da 2, 1/3 da 3, 8/9 ai liberi), Bader 27 (6/10 da 2, 4/8 da 3, 3/3 ai liberi), Spizzichini 8 (2/3 da 2, 0/1 da 3, 4/6 ai liberi), Marini 4 (2/4 da 2), Infante 12 (5/9 da 2, 2/5 ai liberi), Sorrentino 11 (0/2 da 2, 3/7 da 3, 2/2 ai liberi), Bolpin 0 (0/1 da 3) Pierini 0 (0/2 da 3), Loschi 1 (0/3 da 3, 1/1 ai liberi), Maspero 0.

PROGER PALLACANESTRO CHIETI 90: Golden 30 (7/15 da 2, 2/6 da 3, 10/10 ai liberi), Allegretti 6 (0/1 da 2, 2/2 da 3), Mortellaro 14 (4/7 da 2, 6/6 ai liberi), Fallucca 7 (0/ 2 da 2, 1/4 da 3, 4/4 ai liberi), Piccoli 10 (1/2 da 2, 2/3 da 3, 2/2 ai liberi), Davis 18 (1/4 da 2, 3/8 da 3, 7/7 ai liberi), Zucca 3 (0/2 da 2, 1/1 da 3), Sergio 0 (0/1 da 2, 0/1 da 3), Venucci 2 (1/1 da 2, 0/3 da 3), Turel NE.

USB RECANATI 94: 25/46 da 2, 8/25 da 3, 20/26 ai liberi, 28 rimbalzi (di cui 9 offensivi), 16 assist.

PROGER PALLACANESTRO CHIETI 90: 14/35 da 2, 11/28 da 3, 29/29 ai liberi, 45 rimbalzi (di cui 17 offensivi), 12 assist.
USCITI PER FALLI: Piccoli, Sergio.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

È morto il notaio Giuseppe Tragnone: aveva 70 anni

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

ChietiToday è in caricamento