Sport Chieti Scalo / aula magna scienze sociali università D'Annunzio

Università, "Tennis per la legalità. Prevenzione della devianza e cultura dello sport"

Seminario interdisciplinare previsto domani al campus di Chieti (alle 11). Si parlerà dell'importanza dello sport come deterrente alla devianza

Il 26 ottobre (dalle 11 alle 13) nell’aula magna del dipartimento di Scienze Sociali dell’Università D’Annunzio si svolgerà l’incontro “La prevenzione della devianza giovanile attraverso lo sport. Tennis per la legalità”,

L’iniziativa si focalizzerà su tematiche riguardanti la devianza giovanile, come l’abuso di alcol e sostanze stupefacenti, il gioco d’azzardo e la ludopatia, il bullismo, i reati contro l’ordine pubblico. Verranno illustrate alcune proposte di prevenzione mediante opportune forme di socializzazione. L’importanza dello sport e delle sue funzioni educative e di inclusione sociale e prevenzione.

Nel corso del seminario si approfondiranno i seguenti focus: apprendimento ed interiorizzazione di norme etico-sociali; educazione alla cooperazione e lavoro di gruppo in vista del raggiungimento di un fine, conseguente maturazione della capacità psicosociale di risoluzione del conflitto e di decodifica del contesto sociale (sviluppo della resilienza e potenziamento armonico della personalità, in special modo durante l’età evolutiva).

Introduce e modera: Professor Antonello Canzano.
Interverranno: il Sindaco di Chieti Umberto Di Primio; il Dirigente scolastico Grazia Angeloni; la professoressa Ermenegilda Scardaccione; il Presidente della A.S.D. Tennis di Chieti Ennio Marianetti. Responsabile del progetto sportivo: Marco Leva.
Conclude il giornalista Stefano Buttafuoco.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Università, "Tennis per la legalità. Prevenzione della devianza e cultura dello sport"

ChietiToday è in caricamento