Sport Francavilla al Mare

Atleti normodotati e ipovedenti gareggiano insieme al trofeo di judo a Francavilla

Duecento atleti da tutta Italia per il trofeo di judo organizzato dallo Csen Abruzzo e dalla F.I.S.P.I.C. Si inizia domenica

A Francavilla arriva il primo trofeo di judo nel quale gareggeranno insieme atleti normodotati e atleti non vedenti ed ipovedenti. Un'inizativa organizzata dallo Csen Abruzzo settore Judo e dalla Federazione Italiana Sport Paralimpici per Ipovedenti e ciechi con il patrocinio dell'Assessorato allo Sport del Comune di Francavilla al Mare, che fa capo all'assessore Rocco Alibertini.

Stesse regole, valide per tutti, ed un'accessibilità totale per 200 atleti circa iscritti alla manifestazione sportiva che si svolgerà al palazzetto dello sport di Contrada Valle Anzuca. Si parte domenica  27 novembre alle 8.30: l'evento andrà avanti per tutta la giornata fino a sera, ospitando anche una squadra sportiva in arrivo da Londra, la  New Cross Martial Arts (NCMA). 

Il trofeo è valido come qualificazione al campionato nazionale di judo Csen per gli atleti abruzzesi, e come prima prova del Grand Prix Fispic. 
"Questa attività - ha dichiarato il responsabile regionale Csen Giovanni Innamorati - ha il preciso scopo, perseguito attraverso molteplici iniziative durante l'anno, di portare l'integrazione totale tra normodotati e diversamente abili. Nelle gare, che avranno regole valide per tutti, valorizzeremo le potenzialità sensoriali anche dei diversamente abili e premieremo tutti gli atleti partecipanti".

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Atleti normodotati e ipovedenti gareggiano insieme al trofeo di judo a Francavilla

ChietiToday è in caricamento