menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Ternana Lanciano: 0-1 I rossoneri espugnano Terni

Con una punizione dello specialista Mammarella i frentani sbancano il “Liberati” e si confermano in zona playoff. Ora sono 28 i punti in classifica

La Virtus porta a casa tre punti d’oro grazie a una rocambolesca punizione di Mammarella dalla trequarti che si infila in rete senza subire deviazioni. Un match equilibrato che ha visto gli uomini di D’Aversa esprimere un’ottima fase difensiva e attacchi manovrati in fase di ripartenza.

Tante le occasioni capitate sui piedi dei giocatori ternani che nel finale hanno vivacemente protestato per una trattenuta in area di Mammarella su Diop.

CRONACA

D’Aversa manda in campo Amenta e Aquilanti e lascia in panchina Conti.  Tesser dall’altra parte schiera in avanti Bojinov al posto di Ceravolo. Buon approccio alla gara dei rossoneri che si muovono bene nella trequarti avversaria. Ci prova subito Amenta che, sugli sviluppi di un angolo calciato da Mammarella, colpisce l’esterno della rete. La Virtus  preme e si rende pericolosa due volte con Monachello che non riesce ad andare a rete.

Al 24’ si fa vedere in avanti la Ternana con Crecco dai venti metri. Conclusione alta sopra la traversa.

Alla mezz’ora i padroni di casa vanno vicinissimi alla marcatura.  di casa costruisce l’occasione da gol più nitida del primo tempo. Bojinov serve un assist al  bacio per Avenatti che supera Troest ma viene fermato dall’ottimo Nicolas in uscita.

Ora sono i rossoverdi ad avere in mano il pallino del gioco. All’ultimo giro di orologio della prima frazione di gioco Crecco mette al centro per Bojinov che colpisce in anticipo ma non riesce a centrare la porta.

SECONDO TEMPO

 Partono forte gli uomini di Tesser nella ripresa. Dopo pochi minuti è ancora un grande Nicolas a salvare i suoi.  Strepitoso l’intervento sulla rasoiata di Bojinov.

GOL DEL LANCIANO Al 26’ Mammarella calcia una punizione tagliata dalla trequarti. La sfera entra lentamente in rete senza che nessuno la tocchi.

Al 34’ la squadra di casa confeziona una buona occasione con Falletti da distanza ravvicinata ma Nicolas è attento e blocca la sfera.

La Ternana si butta in avanti alla ricerca del gol del pari ma gli ospiti non concedono spazi. Proteste nei minuti di recupero da parte dei padroni di casa per una trattenuta su Diop in area.

Al triplice fischio sono i frentani ad esultare.

TABELLINO


Ternana (3-5-2): Brignoli; Meccariello, Bastrini, Popescu (83′ Diop); Janse, Gavazzi, Viola (C), Crecco (75′ Falletti), Vitale; Avenatti, Bojinov (62′ Ceravolo). A disposizione: Sala, Boninsegni, Valjent, Eramo, Palumbo, Russini. Allenatore: Attilio Tesser.

Virtus Lanciano (4-3-3): Nicolas; Aquilanti, Troest, Amenta, Mammarella (C); Vastola, Paghera (58′ Ba?inovi?), Di Cecco; Piccolo (84′ Grossi), Monachello (71′ Gatto), Thiam. A disposizione: Aridità, Conti, Nunzella, Agazzi, De Vita, Fioretti. Allenatore: Roberto D’Aversa.

Arbitro: Ivano Pezzuto di Lecce. Assistenti: Calo’ e Bellutti (Quarto ufficiale: Fourneau di Roma1; Osservatore: Alesi di Agrigento).

Marcatori: 73′ Mammarella (VL).

Ammoniti: 49′ Meccariello, 72′ Popescu, 90+1′ Janse (T); 31′ Amenta, 33′ Vastola (VL).

Note: angoli 5-5. Recupero: 0; 5.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

ChietiToday è in caricamento