menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Pioggia di premi per Teate Scherma, nonostante da più di un anno non abbia una sede per allenarsi

Medaglie e record per Eloisa Capone, Natalì Cerasa, Alessio Ponente e Giorgio Marasca

Domenica di successi, quella di ieri, per la Teate Scherma, che nella qualificazione regionale Cadetti, Giovani, Assoluti, che si è svolta a Sulmona, la prima dall'inizio della pandemia, ha conquistato quattro primati. 

La società teatina ha partecipato con quattro rappresentanti, tre dei quali impegnati in due gare ciascuno, chce hanno dominato la specialità della Spada, conquistando il podio in tutte le categorie in cui era impegnata.

Il risultato più entusiasmante è quello di Alessio Ponente, classe 2003, che si è cimentato nella gara di Spada Giovani e in quella di Spada Assoluti. Lo spadista teatino ha centrato la doppietta, conquistando la medaglia d'oro in entrambe le gare: Ponente è salito sul gradino più alto del podio nella categoria Giovani, superando nella finale unificata Cadetti-Giovani il compagno di squadra Giorgio Marasca. Ha trionfato poi anche nella gara Assoluti, prevalendo in finale sul portacolori Marsi Scherma, Giuliano Fina.

La doppietta permette ad Alessio Ponente di rappresentare l'Abruzzo nella fase nazionale sia nella categoria Giovani che in quella Assoluti.

Soddisfazioni anche per l'altro rappresentante Teate Scherma nelle gare maschili, Giorgio Marasca: nella finale unificata Cadetti-Giovani ha ceduto contro il suo compagno di squadra, ma è lui il primo della categoria Cadetti.

Anche Marasca era impegnato in una doppia gara e, alla fine, dopo aver incassato la vittoria Cadetti, si è piazzato quinto nella gara Assoluti.

Non meno emozionante la gara femminile, dove Eloisa Capone, portacolori Teate Scherma nella Spada Assolute, ha battuto tutte le avversarie e, per il terzo anno consecutivo, è salita sul gradino più alto del podio in regione. Un risultato importante, che permette alla spadista teatina di rappresentare l'Abruzzo ai campionati nazionali.

Podio anche per l'altra spadista teatina, la più giovane in gara della compagine Teate Scherma: Natalì Cerasa conquista la medaglia di bronzo nella categoria Assolute, risultato che si somma all'argento conquistato nella categoria Cadette.

"È stato un anno complesso - racconta il Maestro della Teate Scherma, Danilo Falcone - la pandemia prima e la situazione comunale poi ci hanno reso la vita difficile: i nostri ragazzi sono stati costretti ad arrangiarsi, in una stagione caratterizzata da lunghi stop, allenamenti online e continui cambi di sede. La voglia di mettersi in gioco era tanta, però, e non si sono mai scoraggiati: sono scesi in pedana contro avversari che ormai da 8 mesi sono tornati ad allenarsi nelle rispettive palestre con regolarità e, nonostante questo, ne sono usciti vincitori. Sono vittorie che, guadagnate in queste circostanze, valgono ancora di più".

I freschi vincitori sono già tornati ad allenarsi per preparare al meglio le gare nazionali, dove daranno sicuramente il massimo.

In regione, il prossimo appuntamento sarà a Pescara il 18 maggio: gli atleti under 14 si giocheranno i titoli regionali e una qualificazione al Gran Premio Giovanissimi di Riccione. 

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

ChietiToday è in caricamento