Giovedì, 13 Maggio 2021
Sport

Il caso Teate Scherma, il sindaco e l'assessore: “Basta polemiche!"

L'amministrazione non chiude al dialogo ma spiega che "l'assegnazione sarà trasparente"

Il Comune vuole mettere fine alle polemiche che si sono venute a creare dopo le proteste della Teate Scherma. L'associazione sportiva che era temporaneamente ospitata nel centro sociale "Nicola Cucullo" in zona Colle dell'Ara su richiesta del Comune ha lasciato la sede.

“Vogliamo evitare polemiche sterili – dicono il sindaco Diego Ferrara e l’assessore allo Sport Manuel Pantalone – e di una ricostruzione della vicenda destituita di ogni fondamento.  Una polemica che non racconta la realtà, né le nostre intenzioni, per tale ragione e in linea con un nuovo modo di amministrare che applichiamo a tutti i livelli, invitiamo l’associazione a continuare il dialogo che avevamo intrapreso. Vero è - spiega l'amministrazione che l’associazione non aveva alcun contratto di affidamento con il Comune. Così come il precedente gestore, che avendo la concessione scaduta da tempo, non aveva titoli per subaffittare, modalità, il subaffitto, che non era peraltro neanche prevista dal contratto di concessione, pur scaduto. Dunque per anni chi ci ha preceduto al governo della città ha protratto una situazione non trasparente e anche a rischio, considerata l’utenza della Teate Scherma e l’attività che l’associazione porta avanti".

Sulle polemiche da parte dell'associazione l'amminstrazone ribadisce che "questa è la storia, stiamo parlando di una situazione facilmente documentabile attraverso gli atti e anche la mancanza di essi. Per tutte queste ragioni e affinché Chieti non perda nulla, ma acquisti, invece, un servizio sicuro e con pieno titolo, vogliamo trovare una soluzione alternativa e percorribile. Siamo disposti sempre a costruirla insieme, ragionando in modo costruttivo con la Teate Scherma alla quale non chiuderemo le porte del dialogo, ma apriremo quelle di spazi affidati in modo certo e trasparente”.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Il caso Teate Scherma, il sindaco e l'assessore: “Basta polemiche!"

ChietiToday è in caricamento