Sport

Alla Teate basket non riesce la rimonta. Sconfitta in casa contro Senigallia (88-90)

I biancorossi recuperano dopo un primo tempo thriller ma i marchigiani la chiudono sul finale

La Teate basket esce sconfitta dalla sfida con Senigallia al termine di una partita dalle mille emozioni: Maggiotto e Gurini ammutoliscono il PalaTricalle nel primo tempo (42-58) poi i padroni di casa resettano il proprio sistema operativo e riescono in una clamorosa rimonta che s’infrange di fronte alla tripla di Giacomini a pochi secondi dalla sirena finale. Chieti sbaglia il tiro decisivo con Di Emidio dall’arco e non concretizza gli sforzi del secondo tempo. Sugli scudi Ponziani, vero fattore nel terzo e nel quarto periodo, chiude con una prova di carattere (21 punti e 11 rimbalzi).

Senigallia si presentava al match con il chiaro obiettivo di tornare a muovere la propria classifica dopo tre stop consecutivi e si dimostra sin dalle prime battute determinata ad imprimere il giusto ritmo. Maggiotto (16 punti nel primo periodo con 4/4 da tre) lascia sgomenta la difesa teatina che, dopo avergli concesso un paio di triple con spazio, non riesce più a tamponarlo mandandolo in striscia. Sicuramente i padroni di casa non si aspettavano una partenza così contratta in attacco né tantomeno una precisione disarmante dei marchigiani  dalla linea dei 6,75 (6/8) che giustifica un parziale irreale (19-39).

Neanche nei secondi dieci minuti gli uomini di coach Foglietti continuano a bucare la retina quando e come vogliono, sfruttando anche i diversi viaggi in lunetta regalati da una difesa poco reattiva sui cambi. Se Maggiotto viene tamponato meglio da Staffieri e soci, entra definitivamente in partita Gurini, miglior realizzatore di Senigallia in questo inizio di stagione (22.6 ppg), che domina tanto a rimbalzo quanto dalla lunga distanza con triple da vero veterano con le quali la Goldengas gela il PalaTricalle (42-58).

Una reazione d’orgoglio era attesa per la compagine teatina che rientra sul parquet, dopo la pausa lunga, con uno spirito diverso, più attento in difesa e più paziente nel far girare la palla in attacco scegliendo quasi sempre giusti tiri. Importante l’apporto di Meluzzi e Ponziani che aumentano l’aggressività sul portatore di palla lanciando l’Europa Ovini Chieti in contropiedi che limano velocemente il divario. Senigallia forse commette l’errore di non addormentare la gara ma cerca di continuare a giocarla sugli stessi ritmi sebbene le triple che l’avevano lanciata ora non entrano più. Infatti, solo grazie ad alcuni punti a cronometro fermo, gli ospiti superano quota 10 punti nel terzo periodo e si ritrovano a dover fare tutto da capo (68-70).

Con l’inerzia dalla gara a suo vantaggio, la squadra di coach Sorgentone continua a martellare gli avversari tanto dalla lunga distanza con Gialloreto (autore di due triple e di un gioco da tre punti fondamentali nel momento nevralgico della gara) e Ponziani che domina incontrastato nel pitturato. I teatini si portano anche in vantaggio dopo un’eternità ma non riescono a spezzare in due il match a proprio vantaggio lasciando a Giacomini, fino a quel momento abbastanza silente, un metro di spazio oltre l’arco grazie al quale ci punisce la sua prima tripla della serata che vale il +1 (88-89). La panchina teatina organizza la rimessa con 7’’ sul tabellone volendo sfruttare Di Carmine sotto canestro che, raddoppiato, serve Di Emidio libero dalla linea dei 6,75 ma il suo tentativo s’infrange sul secondo ferro così come la speranza di vincere la gara. L’1/2 di Gurini dalla lunetta fissa il punteggio (88-90)

Parziali: 19-39; 23-19 (42-58); 26-12 (68-70); 20-20 (88-90) 

Europa Ovini Chieti: Rotondo 3 (1/2, 1/2 tl), Gialloreto 14 (2/4, 3/8, 1/1 tl), Di Carmine 13 (6/8, 1/2  tl), Di Emidio 5 (1/1, 3/3 tl), Ponziani 21 (9/12, 3/4 tl), Milojevic, Gueye 15 (4/6, 2/7, 1/1 tl), Staffieri 13 (2/4, 3/5), Meluzzi 4 (2/8), Berardi NE, Cocco NE, Sigismondi NE. Coach Sorgentone, Ass. Coach Perricci, Ass. Coach Cinquegrana.

Rimbalzi O/D 38, 14/24 (Ponziani 11), tiri liberi 10/13 (77%), assist 19

Goldengas Senigallia: Maggiotto 21 (1/3, 4/10, 7/8 tl), Pierantoni 13 (4/9, 5/6 tl), Gurini 25 (3/5, 4/8, 7/9 tl), Giacomini 8 (1/2, 1/4, 3/4 tl), Ricci F. 12 (3/5, 2/3), Crescenzi 2 (1/1), Figueras NE, Giampieri 7 (2/3, 1/1), Diamantini NE, Maialatesi NE, Ricci M. 2 (1/1). Coach Foglietti, Ass. Coach Manzoni. 

Rimbalzi O/D 35, 9/26 (Maggiotto 9), tiri liberi 22/30 (73%), assist 14

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Alla Teate basket non riesce la rimonta. Sconfitta in casa contro Senigallia (88-90)

ChietiToday è in caricamento