menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Super Magic! Vittoria contro la corazzata Montegranaro (69-64)

Al PalaSantaFilomena arriva un successo che lancia le ambizioni dei teatini ai vertici

Il Magic Basket supera la quotatissima Sutor Montegranaro e regala la prima vittoria di stagione ai tanti tifosi neroverdi accorsi a gremire il PalaSantaFilomena. Coach Castorina nel primo quarto ingabbia i marchigiani con un trappolone difensivo che funziona alla perfezione, concedendo due triple iniziali a Luca Rossi e poi la miseria di 3 punti per il resto del quarto. Sciolti in attacco, i neroverdi, mostrano anche una buona fluidità offensiva, trovando soluzioni ottimali di tiro sia sotto canestro che dalla lunga distanza. Nella seconda frazione ci si attende una reazione da parte degli uomini di Ciarpella ma è ancora Chieti a dare un ulteriore strappo, tutto furore e impeto. De Gregorio fa il fenomeno e inventa tre coast to coast consecutivi che mettono in ginocchio la Sutor, che perde la bussola sotto i successivi fendenti di Pelliccione, Musci e Italiano. Quando Mennilli va in lunetta con tre liberi a disposizione, che centra tutti, il vantaggio della Magic sale sino a + 22 (39-17). Partita finita? Neanche per sogno, perché i califfi del Montegranaro, con esperienza e mestiere assorbono il colpo senza andare k.o. Rossi trova punti velenosi con tiri senza ritmo e in due minuti lima la distanza sino al 42-28, parziale con il quale si va al riposo lungo.

Quando si riparte, Montegranaro è tutta un’altra squadra e con feroce determinazione  rientra in scia sino al 42-36. Un bomba da tre di Povilaitis e un canestro di Pelliccione, però, ricacciano indietro i gialloblù. La partita si fa più sporca e i neroverdi stentano a ritrovare la via del canestro. La Sutor però esaurisce presto il bonus falli e i tiri liberi vengono in soccorso dei neroverdi che alla sirena di chiusura del terzo quarto conservano un margine preziosissimo di nove punti (56-47). Una bomba di Temperini alla ripresa del gioco riporta ancora i marchigiani a due possessi di distanza ma questa sera la squadra di Castorina non molla di un centimetro, rispondendo sempre presente nei momenti topici della gara. Tripla di fondamentale importanza è, in questa fase della gara, quella che parte dalle mani del capitano Di Falco, che riapre un solco di 11 lunghezze. Quando poi Mennilli a metà quarto realizza il canestro del 65-52, la gara sembra ormai chiusa. Non sono dello stesso avviso sutorini, che con un parziale di 10-1, riaprono ancora una volta la partita. Rossi a -1’34” dalla fine piazza l’ennesima terrificante bomba che porta Montegranaro sino al -3 (65-62). I neroverdi, però, mostrano di avere questa sera ben altra tenuta mentale rispetto a quella mostrata a Foligno ed escono dalla palude con due canestri in fotocopia, griffati da Di Falco e Italiano. Gara chiusa e la Magic passa all’incasso di una vittoria tanto sudata quanto meritata.


MAGIC CHIETI vs SUTOR MONTEGRANARO 69-64


Montegranaro: Lupetti 15, Rossi 6, Di Angilla, Bartoli 16, Valentini 4, Selicato 5, Ciarpella F., Palmieri, Temperini 18, Mosconi ne, Marcantoni ne. All. Ciarpella M.


Magic Basket Chieti: Musci 6, Di Falco 12, Mennilli 5, Italiano 14, Povilaitis 13, De Gregorio 9, Alba, Fusella ne, Pelliccione 10, Masciulli ne, Torlontano ne, Razzi ne. All. Castorina


Parziali: 20-11, 22-17, 14-19, 13-17.

Progressivi: 20-11, 42-28, 56-47, 69-64

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

È morto il notaio Giuseppe Tragnone: aveva 70 anni

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

ChietiToday è in caricamento