menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

A Stefano Borgese la 18° Gran Fondo Ciclistica “Fara San Martino”

La carica dei quattrocento ha percorso i centri di Fara San Martino, Lama dei Peligni, Palena, Campo di Giove, Cansano e Pescocostanzo

FARA SAN MARTINO– Sono partiti in 400 domenica mattina da Fara San Martino, dopo il saluto del presidente Michele Aruffo e la benedizione di don Emiliano Straccini alla volta del picco della Forchetta di Campo di Giove, per disputare la 18° Gran Fondo Ciclistica Fara San Martino - XVI Memorial Levino Tavani, organizzata dall’ASD Cicloclub Hotel Del Camerlengo di Fara San Martino e prova valida del Circuito Centroitalia tour. 

Due i percorsi: quello di 98 km e quello 140 km. 

Sul percorso corto di km 98 e 1750 mt di dislivello hanno vinto Quintili Di Gionno Valentino (Francavilla) e Iacovissi Isabella (Frosinone), il primo in meno di 3 ore e la Iacovissi in poco più di tre ore. 

Sul percorso lungo di 140 km e 2250 mt di dislivello hanno vinto Borgese Stefano (Francavilla) e Figliola Federica per le donne, il primo in poco più di 4 ore.

La manifestazione, si è svolta nel territorio del Parco nazionale della Maiella, con partenza alle 8,30 da Fara San Martino. Un tragitto rinnovato, che si è snodato tra valli panoramiche e boschi di faggi centri storici e strade tortuose. Attraversando vere e proprie valli incantate, il tour ha toccato i centri di Fara San Martino, Lama dei Peligni, Palena, Campo di Giove, Cansano e Pescocostanzo. Malgrado le condizioni delle strade attraversate, notoriamente carenti di manutenzione, non ci sono stati particolari problemi, anche perché tutti i partecipanti erano stati ampiamente avvisati. Finite le fatiche tutti ospiti del pasta party offerto da De Ceccp e dall’hotel del Camerlengo.
 

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Scende l'Rt e Marsilio è fiducioso: "L'Abruzzo non sarà tutto rosso"

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

ChietiToday è in caricamento