Sport

Softball: l’allenatore del Chieti, Enrico Obletter, in cattedra a Bologna

Il manager dell'Atoms' Softball Chieti è stato chiamato dalla Fibs (Federazione nazionale baseball softball) come responsabile tecnico del corso nazionale da "Pitching coach" (allenatore dei lanciatori), che prenderà il via venerdì 12 dicembre a Bologna

Tutti a lezione da mister Obletter. Il manager dell’Atoms’ Softball Chieti è stato chiamato dalla Fibs (Federazione nazionale baseball softball) come responsabile tecnico del corso nazionale da “Pitching coach” (allenatore dei lanciatori), che prenderà il via venerdì 12 dicembre a Bologna. Un motivo di orgoglio per la società teatina Atoms’ che nel 2015, per il secondo anno consecutivo, sarà di nuovo guidata dall’allenatore più titolato d’Italia. Enrico Obletter, che ha recentemente tenuto un corso tecnico anche in Spagna, è un’autorità nel settore. Tutto il mondo del softball, infatti, ricorda i suoi successi prima come pitching coach della Nazionale Italiana (quinto posto alle Olimpiadi di Sidney nel 2000) e poi come manager di club, alla guida di Macerata e Caserta, con cui ha conquistato ben 4 Coppe Campioni e 8 scudetti (l’ultimo nel 2012). Obletter è nato in Australia, dove ha vissuto fino a 16 anni, e dove ha conosciuto il mondo del baseball. Al softball si avvicina in Italia, nel 1980. «L’Atoms’ Chieti aveva bisogno di un tecnico che conoscesse il softball e chiesero a me, che giocavo e allenavo il baseball, di occuparmene. La svolta della mia carriera è arrivata all’inizio degli anni ‘90, prima con il trasferimento a Parma e poi quando sono entrato a far parte dello staff della Nazionale di Antonio Micheli». Obletter dunque salirà in cattedra di fronte a cinquanta tecnici provenienti da tutta Italia, per un primo modulo di lezioni che durerà tre giorni. Una full immersion nel mondo dei lanciatori, che sarà ripetuta poi a gennaio, per la seconda parte. Tecniche di lancio, metodologia dell’allenamento, preparazione atletica, aspetti psicologici: una visione a 360 gradi sul mondo del softball e delle lanciatrici. «Consiglio a tutti gli allenatori di partecipare, anche ai più esperti. In questo sport non si smette mai di imparare e di migliorarsi».

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Softball: l’allenatore del Chieti, Enrico Obletter, in cattedra a Bologna

ChietiToday è in caricamento