Rally, a San Marino la più veloce è l'ortonese Sonia Tiberio

La pilota della Casarano Rally Team è arrivata prima al traguardo in coppia con Fabrizio Serafini

Eccellente risultato quello colto sulle strade della Repubblica di San Marino dalla Scuderia Automobilistica Casarano Rally Team, che lo scorso fine settimana, nell’edizione numero 47 del Circuito dei Campioni, manifestazione atipica con percorso ad anello  da affrontare in quattro manche, è riuscita ad ottenere per merito dell’equipaggio composto da Fabrizio Serafini e da Sonia Tiberio la vittoria in classe N2/ProdS2 ed ha risultare in classifica assoluta,  l’accoppiata meglio piazzata tra coloro che si sono presentati al via su vetture derivate dalla serie. Una domenica da ricordare dunque per il duo abruzzese  e questo nonostante la manifestazione si sia svolta con condizioni climatiche non proprio ottimali.

La gara è stata infatti caratterizzata da temperature basse con un alternarsi di fasi di pioggia a fasi più asciutte, ma con asfalto che è risultato costantemente umido. Il duo portacolori della squadra salentina, alla sua quarta presenza stagionale a bordo della Peugeot 106 s16 ottimamente preparata e seguita in gara dalla Damiani Racing, ha saputo interpretare bene le insidie del percorso, impostando subito un bel ritmo di gara, mettendosi in luce sin dai primi chilometri ma senza mai forzare in maniera eccessiva; nessun rischio particolare quindi, fatta eccezione per un leggero dritto nel corso della seconda manche, una divagazione senza danni ma con un conto a livello cronometrico che alla fine della gara avrà il suo peso soprattutto in termini di classifica assoluta.

Miglior riscontro cronometrico sulla distanza dei 4 giri colto nella terza manche dove con il tempo di 8’38”0 il pilota di Pescara e la navigatrice di Ortona hanno staccato il tredicesimo miglior tempo assoluto; sulla distanza dei tre giri invece hanno colto il loro miglior parziale nel corso della manche inaugurale, dove hanno fermato il cronometro in 6’53”8, ottenendo la dodicesima posizione nella generale. Risultati che testimoniano l’ottimo feeling raggiunto con la vettura e la migliore soluzione del pacchetto assetto-gomme scelta per l’occasione. In termini assoluti la loro gara si è conclusa con la conquista della diciottesima posizione.  

Grande soddisfazione quindi per l’equipaggio, assecondato da un vettura affidabilissima e performante e da un team e una squadra che ancora una volta si sono dimostrati all’altezza della situazione.

“È stata una gara molto difficile per via delle condizioni meteo - ha dichiarato subito dopo l’arrivo Fabrizio Serafini - gli errori erano veramente a portata di mano, per fortuna ne ho commesso uno solo nella seconda manche disputata  sotto la pioggia,  e dove non sono riuscito a valutare bene la distanza del punto di frenata. Sono molto soddisfatto della gara e felicissimo per il risultato, del tutto inaspettato, anche perché eravamo venuti qui per ben figurare ma senza alcuna pretesa di vincere visto che eravamo opposti a tanti esperti piloti locali  e ad altri  che avevano comunque già corso su queste strade. Nel complesso è andato tutto bene. Mi sono divertito a guidare e la macchina non ha avuto nessun problema. Desidero ringraziare tutti coloro i quali hanno condiviso con me questo risultato, dalla mia navigatrice Sonia Tiberio, all’intero team Damiani Racing capitanato da Giuseppe Damiani e alla Scuderia Casarano Rally Team”.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Bere tanta acqua fa davvero bene? Tutti gli effetti benefici da conoscere

  • Scende dal mezzo in panne e viene investita da un'auto: morta una giovane

  • Ragazzo scompare da Orsogna, l’appello dei familiari

  • Chieti, Tentano furto ad azienda di carni: messi in fuga dal proprietario

  • Val di Sangro, operaio si sente male in fabbrica: muore a 44 anni Massimo Gollino

  • Finge di volerla aiutare a vendere l'auto ma è una scusa per estorcerle denaro: arrestato 39enne teatino

Torna su
ChietiToday è in caricamento