Venerdì, 14 Maggio 2021
Sport

Proger-Fortitudo, coach Boniciolli: “A Chieti vinceranno in pochissimi”

Le interviste del post gara a cura di Federico Ionata

Mancinelli premiato

 “Questa è una delle vittorie più importanti della mia carriera. Senza Mancinelli, Ruzzier ed Italiano, contro una squadra ben organizzata come Chieti, con cui lo scorso anno perdemmo, e sospinta da un pubblico che stasera ha dimostrato di essere fantastico, non era affatto semplice”. Lo ha detto coach Boniciolli al termine della gara Proger Fortituto. Sugli avversari, il coach afferma: “Chieti ha una rotazione profonda ed è da apprezzare il coraggio che ha la società nell’investire sui giovani che provengono da categorie inferiori. Il lavoro di un coach esperto come Galli poi, è fondamentale. Io sono convinto che qui a Chieti vinceranno in pochissimi, anche perché due esterni importanti come i due americani teatini ed un lungo solido come Mortellaro, sono rari in questa categoria. Mi ha colpito la squadra e per questo è un risultato che per noi assume maggior valore. Il segreto per queste vittorie è il lavoro quotidiano, anche quando gli altri riposano. Non sono affatto un tipo romantico ma questa è lil successo del gruppo, con una menzione particolare per Gandini, visto spesso come gregario ma che, secondo me, sarà uno dei protagonisti della nostra stagione”. 

“E’ stata una grande emozione e sinceramente mi sarebbe piaciuto giocare questa partita. Sono comunque contento di essere qui e mi fa piacere aver visto una calorosa risposta dal pubblico di Chieti. – ha dichiarato il principale assente della contesa, Stefano Mancinelli -  Loro sono una squadra che reputo capace di raggiungere i play off, hanno stranieri importanti e giovani interessanti ed inoltre sono allenati benissimo. Io però sono più che felice alla Fortitudo e sono certo che quest’anno daremo grandi soddisfazioni ai nostri tifosi”.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Proger-Fortitudo, coach Boniciolli: “A Chieti vinceranno in pochissimi”

ChietiToday è in caricamento