menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Premio Prisco, rinviata a data da destinarsi la XVIII edizione al Marrucino

Il presidente del comitato organizzatore del premio nazionale ha deciso il rinvio della cerimonia di premiazione, inizialmente prevista lunedì 27 aprile a Chieti

Rinviato a data da destinarsi anche il Premio nazionale "Giuseppe Prisco", inizialmente previsto il 27 aprile al Teatro Marrucino di Chieti.

"Dopo attenta e accurata riflessione, soprattutto alla luce del perdurare dell’emergenza del virus Covid-19 a livello nazionale e con il susseguirsi dei decreti urgenti della Presidenza del Consiglio dei Ministri, l'imprenditore Marcello Zaccagnini, presidente del comitato organizzatore del Premio "Giuseppe Prisco" alla lealtà, alla correttezza e alla simpatia sportiva ha deciso il rinvio a data da destinarsi della cerimonia di premiazione della XVIII edizione del Premio"

fa sapere la segreteria del comitato organizzatore.

Nei giorni scorsi è venuto a mancare un membro storico della giuria del premio Prisco: Gianni Mura (nella foto), firma storica del giornalismo sportivo, all'età di 74 anni. 

Questi invece i personaggi del mondo dello sport che la giuria aveva decretato vincitori quest'anno: Oreste Vigorito, Sinisa Mihajlovic e Nicolò Barella nelle rispettive categorie Dirigenti di Società, Allenatori e Calciatori; mentre il premio speciale di giornalismo “Nando Martellini” era stato attribuito alla giornalista di Rai Sport Donatella Scarnati.  

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

È scomparso a 30 anni l'imprenditore della movida Ivan Vaccaro

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

ChietiToday è in caricamento