rotate-mobile
Lunedì, 6 Dicembre 2021
Sport

Premiati i vincitori del "Premio Prisco" al Marrucino

Cerimonia di premiazione al Teatro Marrucino di Chieti dei vincitori della XIV edizione del Premio "Giuseppe Prisco" alla lealtà, correttezza e simpatia sportiva

Si è svolta questa mattina la cerimonia di premiazione del Premio "Giuseppe Prisco" alla lealtà, correttezza e simpatia sportiva. Coordinato dal giornalista teatino Stanislao Liberatore e presentato dal volto televisivo abruzzese Nino Germano, anche in questa quattordicesima edizione sono stati tanti gli ospiti prestigiosi nella suggestiva locatione del teatro Marrucino di Chieti.
Premiati l'allenatore del soprendente Sassuolo Eusebio Di Francesco che ha ringraziato per il proprio percorso di vita i suoi genitori presenti nella gremitissima platea del teatro; il presidente del Cagliari Tommaso Giulini e Lorenzo Insigne, calciatore del Napoli, impossibilitato però a raggiungere Chieti a causa dell'impegno di campionato contro il Bologna in programma domani sera. Il talento ex Pescara ci ha tenuto però a far sapere che sarà a Chieti nelle prossime settimane per ritirare il premio personalmente. Scelti da una giuria presieduta da Sergio Zavoli e composta da Italo Cucci, Gianni Mura, Gian Paolo Ormezzano, Marco Civoli, Franco Zappacosta, Ilaria D'Amico e coordinata da Marcello Zaccagnini, presidente del Comitato organizzatore, la giuria ha attribuito per la prima volta nella storia dell'iniziativa , il "Premio Speciale" a Gian Marco Moratti figlio e fratello di due dei più grandi Presidenti della storia interista. Premio Speciale di Giornalismo "Nando Martellini" alla giornalista Emanuela Audisio di Repubblica. Accogliendo la proposta dell'Ussi, Gruppo Abruzzese Giornalisti Sportivi, è stato conferito un riconoscimento a Ciro Venerato, caposervizio della Tgr Abruzzo e firma della Domenica Sportiva.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Premiati i vincitori del "Premio Prisco" al Marrucino

ChietiToday è in caricamento