Pallavolo Teatina, ci siamo: sabato parte il campionato

Trasferta difficile sul campo della Cardillo Agrigento, candidata numero uno alla vittoria del campionato. In forte dubbio, oltre a Gotti, anche il libero Torrese

Iniziata la settimana che condurrà la Pallavolo Teatina al suo debutto assoluto nel campionato di B1. Come già noto, il calendario non è stato benevolo con le neroverdi, chiamate ad affrontare subito la trasferta più difficile dell’anno, ad Agrigento, sul campo della corazzata Seap-Dalli Cardillo.

Alle difficoltà tecniche e logistiche si aggiungono inoltre notizie non buone dall’infermeria: al problema al piede di Sara Gotti, in forte dubbio per sabato, si è aggiunto anche l’infortunio al ginocchio di un’altra neoarrivata, il libero Valentina Torrese. Se non dovesse recuperare, scenderebbe in campo la bravissima, ma ancora tredicenne, Ilaria Maiezza.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Ha insomma tutti i contorni dell’impresa epica quella che la Connetti.it è chiamata a fare per strappare punti ad Agrigento, ma Giorgio Nibbio  non ne sembra intimorito:|”A me non sono mai piaciuti gli alibi, e non ne fornirò alla mia squadra nemmeno in questa occasione. Faremo di tutto per recuperare le infortunate, ma se non dovessero farcela giocheranno le sostitute e sono certo che daranno il 100% e sapranno farsi valere. Agrigento è, a detta di tutti, la favorita numero uno per la vittoria del campionato, è una squadra composta da grandi giocatrici e, per di più, in questo momento stanno bene e giocano bene. Le amichevoli che abbiamo disputato negli ultimi giorni hanno evidenziato, come sempre, aspetti positivi e aspetti negativi: la squadra ha già dimostrato di saper stare in campo e di essere pronta a lottare e a soffrire, ma d’altro canto siamo ancora un cantiere aperto e mancano l’amalgama di squadra e gli automatismi".

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Malore improvviso in casa, muore a 39 anni tecnico informatico

  • In Abruzzo arrivano i Condhotel, stanze d'albergo vendute ai privati

  • L'Abruzzo scelto per la sperimentazione dell'app Immuni con Liguria e Puglia, si parte a giugno

  • Paglieta in lutto per Antonella, mamma di tre bambini scomparsa a 34 anni

  • Smantellata la rete che riforniva di droga la provincia di Chieti: arrestate 13 persone

  • Decathlon investe in provincia di Chieti: apre un secondo punto vendita

Torna su
ChietiToday è in caricamento