rotate-mobile
Mercoledì, 21 Febbraio 2024
Sport

Pallamano, la nazionale italiana si allena a Chieti: obiettivo Giochi del Mediterraneo

La selezione maschile in raduno fino al 24 giugno nella "Casa della Pallamano" di Santa Filomena. Due amichevoli in programma

La "Casa della Pallamano" di Chieti apre le porte alla nazionale italiana. Gli azzurri si sono ritrovati per l’ultimo stage della stagione in preparazione ai prossimi eventi internazionali. Il più prossimo in calendario è rappresentato dalla XIX edizione dei Giochi del Mediterraneo, dal 25 giugno al 5 luglio prossimi nella città di Orano, in Algeria.

In Abruzzo si è ritrovato un roster di 18 atleti, con qualche novità rispetto alle ultime uscite ufficiali, da cui verrà fuori l’elenco dei 16 che voleranno in terra algerina. Per il Dt Riccardo Trillini un pensiero va alla opportunità di visionare sul campo potenziali innesti da inserire nel nucleo che in autunno giocherà le qualificazioni agli Ehf Euro 2024. Rispetto agli ultimi impegni non ci saranno Domenico Ebner e Pablo Marrochi, mentre si rivedono Mate Volarevic tra i pali e Alessio Moretti sulla linea dei terzini. 

“Queste settimane di lavoro di cui possiamo disporre sono a mio avviso un’occasione d’oro – spiega Trillini – per permetterci di continuare su quel percorso di miglioramento che deve metterci nelle condizioni di vincere le partite che contano nelle prossime qualificazioni europee. Per quanto riguarda i Giochi del Mediterraneo, non possiamo porci obiettivi sin da ora perché, come sappiamo, molto dipende dal modo in cui le squadre affronteranno questo evento e dagli organici che ci troveremo di fronte. Anche noi abbiamo fatto i conti con le nostre esigenze, in primis dando riposo a Pablo Marrochi. La sua è un’assenza chiaramente importante, ma che nel contempo ci permette di creare delle alternative affidando maggiori responsabilità a giocatori come i gemelli Mengon o Savini, solitamente abituati a giocare con Marrochi accanto e ora chiamati invece a essere protagonisti nel ruolo di centrale. Lo stesso vale per Ebner: anche lui non ci sarà per riposare dopo avere giocato fino allo scorso 12 giugno in Bundesliga – dice ancora il Direttore Tecnico azzurro – ma anche qui avremo la possibilità di provare sia Andrea Colleluori che Mate Volarevic. Sia loro due, sia gli altri portieri che si sono avvicendati nei mesi scorsi, quindi Sampaolo, Di Giandomenico e Martelli, serviranno a completare il trio che affronterà le prossime qualificazioni”. 

Il 19 e il 22 giugno, in entrambi i casi alle ore 19 nel centro tecnico federale, l’Italia affronterà in amichevole la formazione dell’Algeria, giunta proprio in queste ore a Chieti per ultimare il suo periodo di preparazione ai Giochi del Mediterraneo. La copertura mediatica dei due incontri sarà resa nota in seguito.

Il sorteggio della competizione, nel frattempo, ha messo l’Italia contro Slovenia, Tunisia, Egitto e Serbia. Un girone non semplice per un torneo che soprattutto le squadre africane, impegnate in seguito nei campionati continentali (11-18 luglio), affronteranno con particolare attenzione e con gli organici al completo. 

Lo stage si protrarrà fino al prossimo 24 giugno, data della partenza alla volta di Orano. Debutto il 28 giugno contro l'Egitto, seguito il 30 giugno dal match contro la Serbia e il 1° luglio contro la Tunisia. Le prime due classificate della fase preliminare accedono alle semifinali.

L’elenco dei convocati in raduno a Chieti:
PORTIERI: Mate Volarevic (PO - 1994 - Brixen), Andrea Colleluori (PO - 2000 - Cherbourg\FRA), Salah Riahi (PO – 2004 – Paris Saint-Germain/FRA)
ALI: Stefano Arcieri (AS – 1998 – Brixen), Gianluca Dapiran (AS – 1994 – Brixen), Nicolò D’Antino (AD – 1999 – BM Nava\ESP), Umberto Bronzo (AD - 2000 - Raimond Sassari)
TERZINI & CENTRALI: Simone Mengon (CE\TS – 2000 – Billere\FRA), Marco Mengon (CE\TS – 2000 – Cesson-Rennes\FRA), Davide Bulzamini (TS – 1995 – Cuenca\ESP), Alessio Moretti (TS – 1994 – Conversano), Max Prantner (TD – 2000 – Alperia Merano), Giacomo Savini (CE – 1998 – Cavigal Nice\FRA), Thomas Bortoli (TD – 2002 – Istres\FRA), Endrit Iballi (TS – 1998 – Brixen)
PIVOT: Andrea Parisini (PI - 1994 - Istres\FRA), Oliver Martini (PI – 2001 – Alperia Merano), Axel Oppedisano (PI – 1996 – Cavigal Nice\FRA)  
STAFF TECNICO: Riccardo Trillini (DT), Jurgen Prantner (vice-allenatore), Luigi Malavasi (portieri)
STAFF MEDICO: Federico Morelli (medico), Matteo Nuccelli (fisioterapista)
La composizione dei gironi ai Giochi del Mediterraneo:
GIRONE A: Tunisia, Slovenia, Egitto, ITALIA, Serbia
GIRONE B: Spagna, Turchia, Macedonia del Nord, Grecia, Algeria

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Pallamano, la nazionale italiana si allena a Chieti: obiettivo Giochi del Mediterraneo

ChietiToday è in caricamento