Venerdì, 24 Settembre 2021
Sport

Pallamano, l’Italia sconfitta a Chieti contro la Bielorussia (31-32)

Al PalaSantaFilomena gli azzurri perdono nel finale. Per la qualificazione a Euro 2022 ora sarà decisivo il match contro la Norvegia

È una sconfitta che brucia. La Bielorussia vince 32-31 (p.t. 16-16) contro l’Italia al Pala Santa Filomena ora Centro Tecnico Figha Chieti, nella quinta giornata del Gruppo 6 di qualificazione agli Ehf Euro 2022 di Ungheria e Slovacchia.

La sconfitta arriva su errore di Gianluca Dapiran dalla linea dei sette metri a tempo scaduto, con Saldatsenka che neutralizza il tentativo dell’ala sinistra azzurra e priva l’Italia di un punto di enorme rilevanza in ottica passaggio del turno. Muovere la classifica delle migliori terze, infatti, passa per la conquista di punti contro le prime due di ciascun raggruppamento, ovvero la Bielorussia – che però fa sua l’intera posta in palio – e ora la Norvegia, prossima avversaria dei ragazzi di Riccardo Trillini il 2 maggio sul campo neutro di Valmiera, in Lettonia.

L’Italia si rammarica per l’enorme opportunità scivolata via dalle mani last-second e dopo un finale di gara incredibilmente convulso: sotto 32-28 a 6’ dalla fine, la nazionale era riuscita nelle azioni finali a trovare prima il -1 con Marco Mengon e poi, costringendo la Bielorussia all’errore sull’ultimo possesso, ad ottenere il penalty sulla sirena dopo un fallo su Bortoli in un’azione condotta da altri due giovanissimi, Nardin e ancora Mengon.  

La qualificazione agli Europei dipenderà dall'esito del match contro la Norvegia a Valmiera. Il 2 maggio fischio d’inizio alle ore 18 (italiane) e diretta su Sky Sport Collection. 

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Pallamano, l’Italia sconfitta a Chieti contro la Bielorussia (31-32)

ChietiToday è in caricamento