menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Pallacanestro Chieti, al via il progetto “Pianeta Furie”

“Appartenere oggi per realizzare il sogno del tuo domani” è lo slogan scelto dalla società teatina per il proprio settore giovanile

Partito il progetto sportivo “Pianeta Furie”, sul quale la Proger Chieti punta per nell’idea di crescita a partire dal settore giovanile con un rapporto di collaborazione legato alle migliori realtà sportive locali. La Pallacanestro Chieti, per questo, ha elaborato per la stagione sportiva 2016/2017 un progetto di collaborazione con l’ASD Chieti Basket, Progetto Gioco Penne Vivavilla Basket, Basket Pianella e Cepagatti Basket. L’obiettivo di questa relazione con altre asd del territorio sta proprio nella valorizzazione del panorama cestistico giovanile con l’auspicio di rafforzare il senso di appartenenza al territorio attraverso il basket.

Le Furie, a livello di settore giovanile, possiedono una rappresentanza per tutte le categorie e campionati (U13 – U14 – U15 – U16 – U18 – U20) a riprova dell’ importanza che rappresenta il vivaio per la società. Confermati anche per la stagione 2016/17 gli istruttori Giuseppe Di Paolo e Giacomo Piersante, presenti nello staff tecnico della Prima Squadra. Da questa stagione, inoltre,  la Società può avvalersi della consulenza tecnica del Coach Andrea Merletti, allenatore d’esperienza sia in ambito professionistico (Roseto in A1, Virtus Siena, Rovereto e San Severo in B) sia in quello dilettantistico, in qualità di Responsabile del Settore Giovanile.
Nuovi membri nello staff sono Luca De Fabritiis, Gianfranco Mucci e Domenico Giampietro.

“Stiamo portando avanti un processo di crescita del nostro settore giovanile – spiega il Presidente Fabio D’Andreagiovanni – ampliando il raggio d’influenza nel territorio. La Proger Chieti è da considerare ormai una realtà sportiva affermata, data la sua regolare presenza al Campionato di Serie A2, ma questo ci spinge a migliorarci ancora di più perché, solo partendo dal presente ed investendo sui giovani talenti che il territorio ci offre, possiamo pianificare obiettivi sportivi futuri che ci diano grandi soddisfazioni. Incontrando i responsabili delle varie Società Dilettantistiche che hanno espresso il loro totale appoggio all’iniziativa, abbiamo semplicemente fatto permeare quell’idea di appartenenza che la nostra Società cerca di infondere con tutti i mezzi a sua disposizione.”

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Scende l'Rt e Marsilio è fiducioso: "L'Abruzzo non sarà tutto rosso"

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

ChietiToday è in caricamento