rotate-mobile
Martedì, 30 Novembre 2021
Sport

Proger Chieti De' Longhi Treviso 65-80: le Furie cedono nell'ultimo quarto

Ancora una sconfitta per i biancorossi che contro la capolista restano in partita fino al terzo quarto. Abbott mette a segno 28 punti

Niente da fare per la Proger Chieti che cade al PalaLeombroni contro Treviso nonostante sia stata in partita per almeno 30 minuti. Troppo solida la formazione ospite e poco competitiva alla lunga la formazione teatina che ha pagato l'assenza o quasi di cambi.

Pronti via e Powell ne fa sette di seguito dopo un primo canestro di Armwood. Fortunatamente per Chieti Abbott non gli è da meno e così la Proger prima resta in scia e poi sorpassa (10-9) con una tripla di Allegretti. Powell va un po’ sopra le righe e spreca banalmente un paio di palloni, le Furie difendono bene e l'attacco di Treviso s'inceppa. Armwood è in serata, schiaccia e prende rimbalzi in quantità industriale, si va così sul 13-9 a vantaggio dei padroni di casa. Rinaldi e Fabi ritrovano la via del canestro, capovolgendo il risultato sul 13-14, ma è ancora un Abbott  straripante con un 2+1 a riportare Chieti avanti 16-14. Il finale è pirotecnico, gli ospiti trovano con Ancellotti 4 punti di seguito ma Abbott trova una tripla, permettendo a Chieti  di chiudere avanti di una lunghezza (19-18).

Si riparte con un parziale di 4-0 per Treviso, Galli chiama minuto e mette ordine. Funziona, perché Abbott sale a quota 14 punti realizzati con un'altra tripla al filo della sirena dei 24”. La partita viaggia sul filo del punto a punto fino a metà quarto, Armwood domina sotto le plance ma Treviso ha percentuali migliori al tiro e al sesto minuto fugge avanti di sei (25-31). Per Abbott ancora una tripla e poi una lunga serie di errori dall'una e dall'altra parte fino a quando non ci pensa  Allegretti a bruciare la difesa trevigiana con un'attacco al ferro. Ancellotti si divora un canestro facile facile, Abbott spreca due liberi e poi Corbett ruba una palla che costa a Chieti tre punti. Le Furie vanno in confusione, non riuscendo più a trovare la via del canestro fino alla sirena del riposo lungo.

Fabi da tre in avvio e Treviso vola a +9 (30-39), Monaldi risponde subito con la stessa moneta. Alla Proger difendere alla morte non basta, manca fluidità nel giro palla e di conseguenza manca incisività in attacco. Un canestro di Corbett porta Treviso dopo quattro minuti di gioco sul 44-33, costringendo Galli a chiedere un time out. Monaldi e Allegretti riportano Chieti in scia sul 40-46. ma per poco, Treviso regge l'urto e riparte, Fantinelli riporta Treviso di nuovo a +11 (40-51). Le Furie non mollano e con l’ennesimo sussulto rientrano in partita. Abbott e Sergio da tre e a -1’05" la Proger torna ancora a -6 (46-51). Piccoli sbaglia un tiro ma nell'azione successiva recupera palla e guadagna due tiri liberi, realizzandone solo uno. Quattro sotto a dieci dalla fine, c’è ancora gara.

In avvio di ultimo quarto, però, quello che non ti aspetti, è il giovane Moretti a realizzare cinque punti di fila che fanno sprofondare le Furie di nuovo a -9 (47-56). Ancora 4 punti  di Powell e per Chieti è notte buia (47-60). Allegretti con un 2+1 riporta lo svantaggio a -10 ma a questo punto gli arbitri non bastasse l'alto  cabotaggio di Treviso inventano per loro un finale da protagonisti e in un amen Treviso grazie a due tecnici sale fino a 68-52. Finisce qui, tutto il resto non conta se non per i rilievi statistici.  

Troppo forte Treviso rispetto alla Proger Chieti attuale che può contare su soli 2 punti dalla panchina rispetto ai 29 di Treviso. Coach Galli a fina gara dirà che di certo le tre sconfitte in altrettante trasferte nel giro di una settimana si sono fatte sentire sul fisico e soprattutto sul morale dei suoi giocatori. Buona la prestazione di Abbott (28 punti, 9/13 dal campo, 7/9 da 3 punti),  di Allegretti, ultimo ad arrendersi nel finale, e di Abbott che sotto le plance ha retto il confronto da solo contro una squadra molto alta e con tanti cambi. Domenica prossima match-verità nell'impegno casalingo contro Recanati.    

PROGER CHIETI - DE' LONGHI TREVISO 65-80 (19-18, 30-36, 47-51, )

PROGER CHIETI: Monaldi 7 - Sergio  3 - Piccoli 1 - Vedovato 1 - Armwood 8 - Abbott 28 - Piazza  - Allegretti 17 - Marchetti - Sipala.

Coach:Massimo Galli

DE' LONGHI TREVISO: Corbett 5 -  Moretti 11- Spessotto  - Malbasa 2 - Fabi 10-  Busetto  - Fantinelli 7 - Powell 24 - Rinaldi 10 - Negri 6- Ancellotti 5.

Coach: Stefano Pillastrini

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Proger Chieti De' Longhi Treviso 65-80: le Furie cedono nell'ultimo quarto

ChietiToday è in caricamento