menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Novara Lanciano 4-1: secondo tempo da incubo per la Virtus

Pesante sconfitta al Silvio Piola per i frentani contro la formazione guidata dall’ex Baroni. Di Padovan il gol dell’illusorio pareggio. Espulsi Gonzales e Bacinovic

Finisce 4-1 per il Novara la sfida valevole per la sedicesima giornata di campionato. Settima sconfitta stagionale per la Virtus che non approfitta di oltre mezz’ora giocata in superiorità numerica nel primo tempo per l’espulsione del novarese Gonzales. In chiusura della prima frazione di gioco finisce anzitempo negli spogliatoi anche Bacinovic per somma di ammonizioni. Nella ripresa i padroni di casa passano in vantaggio dopo pochi minuti con Rodriguez. Il Lanciano si rimette in carreggiata al 56’ con Padovan che ribadisce in rete il primo tentativo di Marilungo. Nell’ultimo quarto d’ora si decide la gara a favore del Novara che va in rete tre volte con Faragò, Galabinov e Corazza. Virtus che resta bloccata al penultimo posto a quota 14 punti.

CRONACA

La prima occasione è di marca frentana: al 14’ Padovan anticipa tutti in area e gira al volo un traversone e colpisce un clamoroso palo.

La risposta del Novara non si fa attendere e nell’azione successiva Galabinov manca di poco il bersaglio con una conclusione di poco alta sulla traversa.

Al 16’ contestata espulsione di Gonzales per fallo di reazione per i padroni di casa. Al 47’ Bacinovic riceve il secondo giallo e la parità numerica è ristabilita.

SECONDO TEMPO

VANTAGGIO NOVARA I piemontesi passano in vantaggio al 7′st: assist di Viola per Rodriguez che salta Casadei in uscita e deposita in rete.

PAREGGIO LANCIANO La Virtus trova subito il pari: al 19′st Padovan approfitta di un rimpallo su una conclusione di Marilungo e infila la rete dell’1-1

I padroni di casa non ci stanno e danno avvio a un forcing che li porta a chiudere la gara nell’ultimo quarto d’ora.

RADDOPPIO NOVARA Al 31′st Faragò ribadisce in rete la prima conclusione di Galabinov.

TRIS NOVARA Passano appena due minuti ed è lo stesso Galabinov a trovare la gioia personale con preciso rasoterra dal limite dai 16 metri.

POKER NOVARA Al 42’st i padroni di casa chiudono il match in contropiede chiuso magistralmente da Corazza.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

ChietiToday è in caricamento