Il Milan Club Chieti si presenta, il presidente Lanza: “La passione è la nostra forza”

Intervista con Matteo Lanza, fondatore e presidente del Milan Club "Alta Tensione" di Chieti che in meno di due anni può già contare su circa 300 iscritti. Matteo ci spiega i valori su cui si fonda il club, i traguardi raggiunti e gli obiettivi futuri

Il Milan Club “Alta Tensione” di Chieti esiste da meno di due anni e conta al suo interno circa 300 iscritti. Domenica 14 luglio andrà in scena il primo Memorial “Claudio Lippi”, torneo di calcio a cinque organizzato dal Club teatino, a cui parteciperanno tutti i Milan Club d’Abruzzo .

Abbiamo incontrato il giovane teatino  Matteo Lanza,  fondatore e presidente. Matteo ci ha spiegato i valori su cui si fonda il club, i traguardi raggiunti e gli obiettivi futuri.

Quando e come nasce l’idea di fondare un Milan Club a Chieti?

La decisione nasce durante il viaggio di ritorno dallo Stadio San Siro dove ero stato, assieme ad altri amici, per assistere ad un incontro del Milan. La giornata fu emozionante,  in un clima di passione e voglia di stare assieme. A quel punto ho chiesto ai miei amici di supportarmi per mettere in piedi un club nella nostra città per rendere possibile un sogno che coltivavo da tempo così da unire e agevolare, nell’organizzazione delle trasferte, i tanti supporters milanisti della città di Chieti.

L’inaugurazione del club si è tenuta  il 7 agosto 2011 in occasione del derby di Supercoppa italiana tra Milan e Inter. E’ stata una grande emozione vedere realizzato quello che fino a pochi mesi prima sembrava un sogno. Ovviamente il Milan quel giorno ha vinto e portato a casa il trofeo, rendendo ancora più memorabile quella che per noi era di fatto una giornata storica!

Con appena  due anni di attività il Milan Club “Alta Tensione” è già molto noto in città. Il nome appunto: perchè “Alta Tensione” ?

“Alta Tensione” è il soprannome di Filippo “Pippo” Inzaghi che è appunto la figura del Milan a cui abbiamo intitolato il nostro club. La scelta è ricaduta sul centravanti rossonero perché rispecchia quei valori di passione, determinazione e grinta oltre ad essere un nome che è, e rimarrà sempre, nella storia del Milan. Le doti umane di Inzaghi vorremmo fossero le stesse degli iscritti al nostro club, nel sostegno passionale verso la propria squadra del cuore.

Inzaghi è stato informato della nascita di un club a lui intitolato?

Pochi giorni dopo l’inaugurazione ho ricevuto una telefonata dal suo procuratore che mi ha girato i complimenti a nome del suo assistito e mi ha lasciato il numero personale di Inzaghi.  All’inizio onestamente ho pensato ad uno scherzo! Ho subito provveduto a chiamare su quel numero ed effettivamente dall’altra parte della cornetta c’era proprio lui. Ci ha ringraziati e fatto l’”in bocca al lupo” dandoci la sua completa disponibilità a sostegno delle nostre eventuali iniziative. Ad ogni Natale riceviamo una sua telefonata che diffondiamo in vivavoce nella nostra sede e ci ha promesso che presto verrà a trovarci presto. Noi siamo prontissimi ad accoglierlo con entusiasmo e tantissimo affetto.

 Una volta partiti? Quali sono i numeri?

Il numero degli iscritti si attesta intorno alle trecento unità. Un numero sorprendente se si pensa che siamo partiti da poco  Abbiamo tesserati anche fuori regione che scelgono noi per la serietà nell’organizzazione delle trasferte, per l’ambiente familiare che siamo riusciti a creare oltre che per entusiasmo e la voglia di divertirci insieme. Fatti che ci attestano come uno dei club più attivi nonostante la giovane età del nostro club.

Progetti e appuntamenti futuri? 

Il 6 luglio una nostra delegazione sarà presente a Milano dove parteciperemo, su invito esplicito della sezione Curva Sud, ad un torneo di calcetto a cui prenderanno parte i principali clubs e gruppi ultras che affollano lo stadio San Siro ogni domenica. Due giorni dopo, lunedì 8, saremo al raduno della squadra a Milanello per quello che sarà il primo appuntamento della stagione 2013/2014.

Per il 14 Luglio invece abbiamo organizzato a Chieti il Primo Memorial “Claudio Lippi”, torneo di calcetto  riservato ai Milan Club d’Abruzzo i quali ci hanno già dato la loro adesione e saranno tutti presenti in una manifestazione ideata secondo uno spirito d’unione che sarà soprattutto un’occasione per stare insieme. Il torneo si svolgerà al circolo tennis “Piana Vincolato” e poi la festa proseguirà anche dopo il termine della serie di partite che si svolgeranno tutte nell’arco della giornata, con una cena in un ristorante della città. L’Associazione Italiana Milan Club saputo della manifestazione partecipa alla realizzazione della stessa e sarà presente a Chieti con una propria delegazione.

Il programma è ricco. In bocca al lupo per la prossima stagione

Crepi il lupo e…Forza Milan!

Presidente: Matteo Lanza;
Vice presidente: Marco Cosanni;
Segretario: Stefano Primiterra;
Soci fondatori: Riccardo Quibrino; Matteo Di Cristofaro; Matteo Ricciuti; Matteo Mantini; Matteo Gialloreto; Francesco Verzulli; Daniele Peca

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Spot
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

La sede del Milan Club “Alta Tensione” èin via Colonnetta, 40 a Chieti Scalo

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Coronavirus: quali sono i sintomi, come si trasmette e i modi per tutelarsi dal contagio

  • Prorogate tutte le zone rosse: non si può entrare e uscire fino al 13 aprile

  • Coronavirus, in Abruzzo sono morte altre 10 persone

  • Coronavirus in Abruzzo, Marsilio: "Un pizzico di speranza dai dati dei nuovi contagi"

  • Diffondono il panico con il vocale su Whatsapp che accusa il commerciante: denunciati per procurato allarme

  • Coronavirus, il bollettino di oggi: 160 nuovi casi, positivi salgono a 1293

Torna su
ChietiToday è in caricamento