menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Magic basket, ingaggiata l’ala lituana Audrius Povilaitis

I teatini mettono a segno l'ultimo colpo di mercato ingaggiando l'ala grande dall'Acmenes

Ottimo colpo di mercato pee la Magic Chieti che completa il suo roster con l'acquisto di Audrius Polivaitis. L'atleta proveniente dalla  Lituania è uno dei migliori  giocatori della lega RKL, equivalente alla nostro campionato di serie B. Polivaitis sarà a Chieti il 1 settembre per mettersi subito a disposizione di coach Memo Patricelli. Il giocatore lituano nelle ultime 4 stagioni ha militato nell’Acmenès, dove si è sempre distinto per l’apporto fornito sia sotto canestro che per le sue buone capacità realizzative.

Enzo Milillo, presidente della Magic Chieti non nasconde a riguardo la sua piena soddisfazione. “Volevamo chiudere il roster con un giocatore importante e soprattutto utile a completare al meglio la nostra campagna di rafforzamento - spiega Milillo -  Povilaitis è un giocatore di grande talento e capace di giocare in tutte le posizioni del campo. Un giocatore esperto e che sicuramente saprà essere un punto di riferimento importante per i tanti giovani di belle speranze che intendiamo far crescere. Con questo innesto e con qualche piccolo ritocco finale saremo pronti ad affrontare ad armi pari le nostre avversarie e cosa importantissima a produrre un basket divertente. È nostra intenzione giocare al PalaTricalle e stiamo verificando la fattibilità della cosa. Vogliamo dare continuità alla pallacanestro teatina e permettere agli sportivi chietini di non interrompere la buona abitudine dell’appuntamento domenicale con il basket. Giocheremo appunto di domenica alle ore 18.00 e contiamo di aumentare le presenze di pubblico grazie ad una squadra competitiva e divertente. Vogliamo tanti giovani alle partite e lavoreremo per far crescere ancora di più il nostro movimento. Il talento di Povilaitis, la freschezza e l’entusiasmo dei nostri giovani, ci aiuteranno per coltivare questa ambizione. È falso sostenere che il basket chietino riparta da zero. Negli anni passati abbiamo lavorato duramente e bene, coltivando un settore giovanile che ha raggiunto risultati eccellenti anche livello nazionale. Quest’anno intendiamo far emergere con maggiore chiarezza il nostro stile di lavoro e le nostre ambizioni. Chiedo ai tifosi e agli appassionati del basket di starci vicino e di sostenerci con l’entusiasmo e la passione che hanno sempre manifestato nei confronti di questo sport”.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Coronavirus: in Abruzzo 502 nuovi positivi e 10 decessi

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

ChietiToday è in caricamento