Venerdì, 18 Giugno 2021
Sport

Pallacanestro, la Lux Chieti Basket supera Urania Milano al Palatricalle (75-67)

I teatini allungano nella seconda parte del match. Mercoledì trasferta sul parquet di Verona

È arrivato il primo successo per la Lux Chieti Basket nella prima giornata di ritorno nella fase ad orologio. Al PalaTricalle i ragazzi di coach Maffezzoli contro l'Urania Milano costruiscono il successo nella seconda parte di gara e chiudono il match sul 75-67. 

CRONACA

Parte forte la Lux Chieti che si porta subito avanti. La schiacciata di Sorokas segna il 13-4 e coach Villa chiama il primo timeout di giornata. 

I milanesi rientrano bene sul parquet con Beneveli e Bossi che riducono il gap. 

Primi cambi anche per coach Maffezzoli che inserisce Graziani, Lugic e Mitt ridisegnando così i biancorossi. Dopo i primi 10’ finisce 18-13.

Prima Graziani per la Lux e poi Montano per l’Urania aprono con due triple il secondo quarto. 

Milano torna in partita complici i 5 falli commessi dai teatini che esauriscono subito il bonus. Chieti non riesce a trovare la via del canestro ma la buona difesa alzata da coach Maffezzoli consente ai teatini di condurre ancora di una lunghezza. Meluzzi interrompe il digiuno in attacco dei biancorossi con un gioco da tre punti. Il primo vantaggio degli ospiti viene immediatamente pareggiato  dall’azione personale di Sorokas.  Bella azione disegnata dal duo Sorokas – Meluzzi con il play teatino che realizza dopo un passaggio no look del compagno lituano. Il secondo quarto si chiude con il canestro di Raivio sulla sirena che manda le squadre al riposo con Chieti avanti 32-31. 

Ihedioha apre la ripresa con un canestro allo scadere dei 24. Il 15 teatino è abile a guadagnare anche un fallo di sfondamento da parte di Langston.

La Lux approccia come aveva iniziato il match tenendo in mano il pallino del gioco. 

Langston è l’arma in più di Milano che realizza tutti e 6 i punti ospiti. Sodero con una bomba dai 6,75  porta sul + 9 i biancorossi e costringe coach Davide Villa a richiamare i suoi per un timeout. Meluzzi regala il massimo vantaggio sul +12 realizzando dalla lunga distanza. Bozzetto si conferma un abile tiratore e realizza ancora dalla linea più lunga. Lugic deve lasciare anzi tempo il campo complice il suo quinto fallo personale. Maffezzoli ridisegna i suoi per il finale di terzo quarto mandando in campo Favali che lo ripaga andando subito a realizzare con un’ottima penetrazione. Anche Mitt è abile a realizzare dopo un rimbalzo offensivo e sulla terza sirena di giornata la Lux Chieti conduce 56-48. 

Milano si rifà viva con Montano che prima realizza dalla lunga e poi consegna a Langston il -5. Sorokas realizza ma Piunti tiene ancora a galla i suoi mettendo a segno il 10 punto personale che vale il -4. 

Chieti con un bel break riallunga sul +10 con le triple prima di Guglielmo Sodero e poi del solito Paulius Sorokas. Milano si aggrappa ancora al suo americano Langston, mentre Chieti deve fare i conti con il quinto fallo di Francesco Ihedioha, che è costretto a lasciare il campo con 2:31 ancora da giocare. Montano realizza da tre punti sulla sirena dei 24 praticamente scaduta riportando Milano sul -4 in una partita che sembrava chiusa. Sorokas realizza con un arresto e tiro che taglia le gambe all’Urania Milano adesso la partita si incattivisce e vengono fischiati due falli antisportivi e due falli tecnici che allungano le sorti del match. Non c’è più tempo, Sorokas inchioda di potenza il 75-67 che sancisce la fine del match consegnando la prima vittoria della seconda fase alla Lux Chieti. Mercoledì i teatini sono attesi dalla trasferta a Verona.

LUX CHIETI: Sorokas 21, Meluzzi 14, Bozzetto 11

URANIA MILANO: Langston 21, Montano 18, Piunti 12

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Pallacanestro, la Lux Chieti Basket supera Urania Milano al Palatricalle (75-67)

ChietiToday è in caricamento