Venerdì, 14 Maggio 2021
Sport

Livorno Lanciano: 1-0 Galabinov punisce i frentani

L’attaccante bulgaro sigla il gol partita che condanna la Virtus alla sconfitta. Buon primo tempo dei rossoneri che nella ripresa, però, non riescono a mantenere alto il ritmo

Il Lanciano torna dal “Picchi” a mani vuote. Il match è deciso da un gran gol di Galabinov  allo scadere della prima frazione di gioco.  Fino alla rete toscana si era vista, tuttavia, la squadra di D’Aversa maggiormente pericolosa in attacco.  Ad inizio ripresa i rossoneri hanno la palla del pareggio ma Thiam non mostra la giusta freddezza per poter superare Mazzoni.

CRONACA

Mister D’Aversa schiera i suoi uomini con il consueto 4-3-3. Vastola è preferito,in mezzo al campo a Grossi, e tridente formato da  Thiam, Piccolo e Gatto.

I frentani hanno un migliore approccio alla gara e al 3’ hanno la prima occasione della gara con Piccolo che impegna Mazzonicon un rasoterra. Davvero poche le emozioni nella prima frazione di gioco. Per i padroni di casa è Siligardi a tentare, in un paio d’occasioni, la conclusione dalla distanza ma la mira non è precisa.

 Al 30' è ancora il Lanciano a pungere. Mazzoni blocca in due tempi un potente destro di Conti. Nel finale di primo tempo gli amaranto hanno un’impennata. Al 43' Galabinov, su cross dalla sinistra di Lambrughi, colpisce di testa e costringe Nicolas ad una difficile deviazione in corner.

GOL DEL LIVORNO Al 45' arriva la doccia fredda per Mammarella e compagni. Galabinov riceve palla da Siligardi e fa partire un missile dai venti metriche Nicolas può solo guardare infilarsi sotto la traversa.

SECONDO TEMPO

Il Lancaiano ha subito l’occasione, ad inizio ripresa, di riportare in equilibrio il match. Al 3'st Thiam si ritrova solo davanti a Mazzoni  ma conclude debolmente e si fa respingere la conclusione. Poco dopo è il Livorno ad andare vicino al raddoppio con lo scatenato Galabinov che sfiora il secondo eurogol di giornata con un tio dalla distanza. Al 23’st l’attaccante bulgaro ci riprova in acrobazia ma Nicolas si supera e mette in corner.

Nel finale il forcing del Lanciano genera soltanto un tiro dalla distanza al 37’st di Bacinovic sul quale Mazzoni si fa trovare pronto. Si allontana il sogno playoff per la Virtus.

TABELLINO

LIVORNO (3-5-2): Mazzoni 6; Ceccherini 6,5, Emerson 6, Lambrughi 6,5; Maicon 7, Appelt Pires 5, Djokovic 5 (65' Biagianti 6), Gemiti 5,5, Luci 5,5; Galabinov 6,5 (90' Jefferson sv), Siligardi 5 (84' Belingheri sv). A disp.:  Bastianoni, Empereur, Gonnelli, Moscati, Remedi, Strasser. All.: Panucci 6.
VIRTUS LANCIANO (4-3-3): Nicolas 6; Aquilanti 5, Conti 5,5, Mammarella 5,5, Troest 5; Bacinovic 6, Di Cecco 6, Vastola 5 (56' Pinato 5,5); Gatto 6 (84' Monachello 5), Piccolo 6 (67' Cerri 5,5), Thiam 5. A disp.:  Aridita', Ferrario, Nunzella, Agazzi, De Silvestro, Grossi. All.: D'aversa 6.
ARBITRO: Diego Roca.

Rete: 44' Galabinov (L).
NOTE: Ammoniti: Monachello, Troest, Vastola (V).
Calci d’angolo: 5-7. Rec.:  pt 0', st 4'.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Livorno Lanciano: 1-0 Galabinov punisce i frentani

ChietiToday è in caricamento