rotate-mobile
Domenica, 5 Dicembre 2021
Sport

Lega Pro, sciopero dei calciatori | Salta la prima giornata per il Chieti

Le norme che introducono l'età media in Lega Pro non piacciono ai calciatori, che incrociano le braccia. Rinviata la prima casalinga per i neroverdi, in programma il 1 settembre contro il Castel Rigone

Muro contro muro in Lega Pro. Da un lato l'Associazione calciatori proclama lo sciopero contro le nuove regole dell'età media per la prima di campionato, dall'altro lato la Lega è ferma nella sua posizione. "Per noi domenica si gioca. Chi non lo fa, ha partita persa'', ha annunciato Francesco Ghirelli, direttore generale della Lega Pro. ''L'Aic fa riferimento al rinvio della giornata di serie A, ma in questo caso la Figc non ha possibilità di intervento.  

La settimana scorsa era stato raggiunto un compromesso per cui l'età media si calcolava su 10 anziché 11 giocatori in campo, in modo da aumentare la discrezionalità dei club. Ma neanche questo è bastato". Ghirelli perciò ha sottolineato il carattere pretestuoso della posizione dell'Aic. "Sono molto dispiaciuto dalla posizione dell'Assocalciatori - ha spiegato - Non c'è consapevolezza della crisi del calcio, che per anni ha vissuto al di sopra delle proprie possibilità. Per questo bisogna raffreddare i costi, e ogni campionato deve avere la sua peculiarità: la nostra sono i giovani''.

Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Lega Pro, sciopero dei calciatori | Salta la prima giornata per il Chieti

ChietiToday è in caricamento