menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Tre giovani cestisti fanno rinascere il campo di basket di Villa delle Rose

Emanuele Di Campli, Matteo Maccarone e Nicolò Carosella sono riusciti a organizzare un torneo nello storico campetto

L’amore per lo sport ha spinto un gruppo di giovani lancianesi a riportare in vita il campo di basket di Villa delle Rose, rendendolo finalmente utilizzabile da tutti i cittadini. 

L’idea è nata da tempo nelle menti di Emanuele Di Campli, Matteo Maccarone e Nicolò Carosella. A spingerli l’amore per la palla a spicchi e la volontà di diffondere la pallacanestro il più possibile tra i giovanissimi concittadini. Così, il campo abbandonato è stato riportato in vita, in un luogo storico per tutti i lancianesi. 

I ragazzi si sono rivolti alle istituzioni locali e sono riusciti a realizzare il loro obiettivo. Il campo è stato inaugurato qualche giorno fa con il torneo “BasketLand Lanciano”, terminato domenica (30 luglio). 

Sette giorni di sport e di sensibilizzazione, che ha registrato grande partecipazione e ha reso protagonisti anche i più piccoli, attraverso le iniziative dedicate alla categoria Under. 

Ospite d’onore del torneo il commentatore sportivo Sky Alessandro Mamoli, che ha deciso di prestarsi alla cronaca delle gare. 

Nella categoria Senior ha vinto la squadra “C’è da spostare una macchina”, mentre per gli Under si sono classificati vincitori i “Top Service Cerrone Mario”.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Scende l'Rt e Marsilio è fiducioso: "L'Abruzzo non sarà tutto rosso"

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

ChietiToday è in caricamento