Domenica, 24 Ottobre 2021
Sport Lanciano

Lanciano-Reggina 3-1 | La Virtus non si ferma più e batte anche i calabresi

Settimo risultato utile consecutivo per la squadra di Gautieri, che al Biondi supera agevolmente i granata grazie alle reti di Fofana, Falcinelli e Mammarella. Comi segna il goal del momentaneo 1-1

La Reggina porta decisamente bene alla Virtus. All'andata, in terra calabrese, la squadra di Gautieri trovò la sua prima vittoria nel campionato di Serie B; oggi pomeriggio, invece, ha messo a segno il settimo risultato utile consecutivo, battendo i granata per 3-1 al Guido Biondi. Un Lanciano che non si è fatto fermare dalle intemperie, calando nella ripresa, quando ha anche subìto la rete avversaria che ha sancito il momentaneo pareggio, ma rimanendo sempre in partita.

IL MATCH - Al 5' c'è la prima azione dei padroni di casa con Antonio Piccolo che calcia al volo, ma il tiro è debole e Baiocco non ha problemi a neutralizzarlo. All'11', sul fronte reggino, va al tentativo di testa Di Bari, ostacolato da Almici, che a sua volta ci prova al minuto 15: la sfera finisce a lato. Al 19' Fofana regala ai rossoneri l'1-0: punizione di Mammarella per Volpe, che innesca l'ex giocatore del Siracusa. Per quest'ultimo è un gioco da ragazzi incocciare spedendo il pallone direttamente in porta.

La gara si mette subito bene per i frentani, che al 26' hanno addirittura la possibilità di raddoppiare: Gianvito Plasmati, imbeccato da Piccolo, non riesce a essere incisivo e getta alle ortiche il 2-1. Stesso discorso per Fofana, che al 38' fallisce l'opportunità di siglare la sua seconda marcatura, ancora una volta di testa: il pallone finisce sul fondo. Si va a riposo sul risultato di 1-0. Nel secondo tempo, e per la precisione al 17', arriva il pareggio per gli ospiti con Comi ben servito da Rizzato.

Al 24' Di Michele riceve un cross dalla sinistra ma manca lo specchio della porta. Al 28' il Lanciano si porta di nuovo in vantaggio: traversone da destra di Almici in favore di Falcinelli, che non sbaglia. Al 40' un Piccolo sprecone la butta addosso a Baiocco: niente da fare. L'incontro sembra avviarsi verso la conclusione con un punteggio tutto sommato favorevole al Lanciano, ma i ragazzi in campo non hanno ancora fatto i conti con Mammarella, che in contropiede supera Baiocco grazie a un delizioso cucchiaio di sinistro: è il 3-1 definitivo. Da sottolineare che Carletto aveva segnato anche a Reggio Calabria. I rossoneri sono ora a 33 lunghezze e martedì, per il turno infrasettimanale, affronteranno il Modena in trasferta sicuramente con ottimismo: la magia continua, e bisogna andare avanti così.

VIRTUS LANCIANO (4-3-3): Leali; Almici, Aquilanti, Amenta, Mammarella; Monotti, Paghera (22' st Di Cecco), Volpe; Piccolo, Fofana (35' st Falcone), Plasmati (13' st Falcinelli). A disposizione: Casadei, Rosania, D'Aversa, Scrosta. Allenatore: Gautieri.

REGGINA (3-5-2): Baiocco; Adejo, Ely, Di Bari; Antonazzo (35' st Campagnacci), Bombagi (32' st Gerardi), Colucci, Barillà (18' st Hetemaj), Rizzato; Di Michele, Comi. A disposizione: Facchin, Freddi, D'Alessandro, Armellino. Allenatore: Dionigi.

Arbitro: Dino Tommasi

Reti: Fofana 19' pt, Comi 17' st, Falcinelli 28' st, Mammarella 45' st

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Lanciano-Reggina 3-1 | La Virtus non si ferma più e batte anche i calabresi

ChietiToday è in caricamento