rotate-mobile
Sport Lanciano

Lanciano-Reggina 1-1 | Virtus beffata a quattro minuti dalla fine

Un'occasione sprecata e due punti buttati al vento. Per i rossoneri segna Amenta, ma gli ospiti riescono a pareggiare quando mancano 4 minuti al triplice fischio

Un'occasione sprecata e due punti buttati al vento. Si può riassumere così l'1-1 interno che il Lanciano ha rimediato contro la Reggina. Per i rossoneri segna Amenta, ma gli ospiti riescono a pareggiare quando mancano 4 minuti al triplice fischio.

E dire che la formazione di Baroni aveva disputato una bella gara contro gli amaranto, andando immediatamente in goal: Amenta, infatti, segnava di testa dopo soli 43 secondi dall'inizio, ben imbeccato da un cross al centro di Mammarella.

Non solo: i padroni di casa sfioravano il raddoppio al 25' con un tiro dalla distanza di Falcinelli. Si doveva arrivare al 42' per vedere la reazione della Reggina, con un'incocciata di Colucci bloccata a terra da Sepe.

Nella ripresa la Virtus non riesce a chiudere la partita: al 4' Amenta cerca la doppietta, ancora di testa, ma l'estremo difensore avversario gli nega questa gioia. Al 18' Falcinelli, a tu per tu con Benassi, calcia debolmente e si fa deviare il pallone.

I rossoneri, a questo punto, diventano tremendamente sciuponi, e neanche la superiorità numerica (al 35′ Ipsa viene espulso per doppia ammonizione) li aiuta a dare il colpo di grazia alla squadra di Atzori. Si arriva, così, al famigerato 86': Cocco sigla la sua prima marcatura con la maglia dei calabresi superando Sepe con un micidiale destro da distanza ravvicinata.

Frentani beffati e, come ha dichiarato lo stesso Baroni, "un punto difficile da digerire. Questo risultato ci lascia con l’amaro in bocca". Anche sabato scorso, a Brescia, era finita con un pareggio.

VIRTUS LANCIANO (4-3-3): Sepe; De Col, Aquilanti, Amenta, Mammarella; Di Cecco, Minotti (24′ st Vastola), Paghera; Gatto (41′ st Troest), Falcinelli, Piccolo (29′ st Turchi).  A disposizione: Casadei, Plasmati, Calvano, Nicolao, Germano, Thiam. Allenatore:Baroni

REGGINA (3-4-3): Benassi; Adejo, Lucioni, Ipsa; Maicon, Strasser, Colucci, De Rose (1′ st Di Michele), Barillà, Louzada (6′ st Fischnaller), Gerardi. A disposizione: Zandrini, Di Lorenzo, Rigoni, Contessa, Dall’Oglio,  Cocco. Allenatore: Atzori

Arbitro: Mascara di Napoli (Segna e Paiusco).

Marcatore: 1′ pt Amenta (L), 41' st Cocco (R).

Note - Spettatori 3.500 circa. Ammoniti: Gatto (L), Lucioni (R), Aquilanti (L), Falcinelli (L), Colucci (R), Strasser (R). Espulso al 35′ st Ipsa (R) per doppia ammonizione. Recupero: 1′ pt, 5′ st.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Lanciano-Reggina 1-1 | Virtus beffata a quattro minuti dalla fine

ChietiToday è in caricamento