Karate, Elisabetta Prati vince l'oro nel trofeo kuro obi di Kumitei

Vittoria della Prati nella 50 kg, bene anche il resto degli abruzzesi con le vittorie di Federica Cieri (categoria esordienti) e Roberta Persia (senior).

Nota - Questo comunicato è stato pubblicato integralmente come contributo esterno. Questo contenuto non è pertanto un articolo prodotto dalla redazione di ChietiToday

Elisabetta Prati ha vinto a Velletri il trofeo Kuro Obi di kumite, manifestazione a cui hanno partecipato numerosi di 46 società. La karateka che vive a Casoli ha dominato la categoria di peso fino a 50 kg vincendo tutti i combattimenti disputati. Il primo contro Martina Marino brava atleta della Champion Center Napoli con la quale ha dato vita ad un incontro molto tattico e veloce, ricco di spostamenti, tipico della categoria più leggera. Il match è terminato 0-0 e la Prati si è imposta al giudizio unanime degli arbitri, mentre in finale ha sconfitto per 2-0 con due kizami (pugni al viso controllati) la romana Sara Toci. Molto bene è andato tutto il movimento abruzzese del karate che torna dalla manifestazione con sei medaglie tutte femminili, con le ragazze che si sono dimostrate ancora una volta delle vere guerriere. Oro oltre alla Prati per Roberta Persia (senior +68) e Federica Cieri (esordienti 54), argento ottenuto sempre tra gli esordienti da Federica Tocco (54 kg) e Siria Olivieri (63 kg), infine il bronzo tra le cadette 53 kg di Luisa Tolli. "Nonostante due infortuni gravi al ginocchio seguiti da due operazioni non ho mai pensato di smettere ed oggi sono davvero felice di questa scelta" ci racconta Elisabetta Prati entusiasta della sua prestazione. Prossimo appuntamento per tutti sarà la Venice Cup a Caorle il 4-5-6 novembre dove siamo sicuri le temibili ragazze del karate abruzzese saranno ancora una volta protagoniste.

Torna su
ChietiToday è in caricamento