rotate-mobile
Martedì, 18 Gennaio 2022
Sport

Ischia – Chieti: probabili formazioni|Debutto per De Patre in panchina

Neroverdi impegnati alo stadio “Mazzella” di Ischia per la terza giornata del girone di ritorno. Il neo tecnico giuliese sembra orientato verso un attacco a due punte. Fischio d’inizio ore14:30

Meno di 24 ore al nuovo debutto sulla panchina teatina per mister De Patre che in settimana ha preso il posto dell'esonerato Pino Di Meo. Obiettivo piazzamento tra le prime otto che significherebbe entrare nella nuova Lega Pro unica nella prossima stagione. Il tecnico originario di Notaresco, in settimana a cercato di ricaricare i suoi uomini dopo le ultime deludenti prestazioni, manifestando loro fiducia e la consapevolezza che l'accesso alla Lega Pro unica non è un miraggio, ma un traguardo possibile.     

QUI CHIETI Tante assenze in casa Chieti: gli infortunati De Giorgi e Di Filippo vanno a sommarsi  agli squalificati Turi e Gaeta. Prima mossa di De Patre sarà, con ogni probabilità, non lasciare Guidone da solo a fare reparto. Sembra confermato infatti l’utilizzo di Lorenzo Cinque nel ruolo di seconda punta a sostegno del numero 9 teatino.  Rientra Robertiello in porta. In difesa dovrebbero trovare posto Bagaglini, Terrenzio, Dascoli e Daleno (esterno destro per l’occasione). A centrocampo Berardino e Rossi sugli esterni, con Della Penna e Gorgino nella zona mediana del campo.

BILANCIO IN TRASFERTA. Dieci le gare giocate finora dal Chieti lontano dal pubblico amico. Il bilancio è: 3 vittorie, 1 pareggio e 6 sconfitte, 6 gol fatti e 8 subiti. In terra campana, quest’anno, il Chieti non ha mai perso: vittoria casalinga con l’Aversa Normanna (1-0), successi in casa dell’Arzanese (0-3) e a Sorrento (1-2), pareggi casalinghi con Casertana (1-1) e Ischia (1-1) nella gara d’andata, nella quale Cunzi al 4′ del primo tempo replicò al gol-lampo di Cinque.

GOL SUBITI. Con 14 gol incassati, Ischia e Chieti sono tra le squadre che vantano le difese meno perforate del girone B. Ha fatto meglio finora soltanto la Casertana con 13 reti subite.

GOL FATTI. Assieme al Martina Franca il Chieti possiede l’attacco meno prolifico del girone: 15 gol, uno in meno di quelli realizzati dall’Ischia.

A dirigere la gara tra Ischia Isolaverde e Chieti, in programma domenica 12 gennaio 2014 allo stadio "Mazzella" alle ore 14.30 sarà il Signor Armando Ranaldi della sezione di Tivoli. Primo anno nella Can C, Ranaldi ha già diretto il Chieti nella trasferta di Poggibonsi dello scorso 24 novembre 2014 (1-0). Tra le otto presenze stagionali, ha già diretto anche l'Ischia nella trasferta di Martina Franca (1-1).

Primo Assistente: Sig. Nazzareno Manco della sezione di Vibo Valentia(secondo anno nella Can C, sei presenze in stagione cinque delle quali collezionate nel girone B di Seconda Divisione - ultima designazione Messina-Tuttocuoio 1-0 di domenica scorsa)

Secondo Assistente: Sig. Giuseppe Tudisco della sezione di Catania (quarto anno nella Can C, ultima designazione lo scorso 22 dicembre in Vigor Lamezia-Melfi 0-1. Sette presenze in stagione, non ha mai diretto Ischia e Chieti).

PROBABILI FORMAZIONI

ISCHIA ISOLAVERDE (4-4-2): Pane, Pedrelli, Tito, Nigro, Mattera, Rainone, Longo, Alfano, Austoni, De Francesco, Schetter. All.: Campilongo

CHIETI (4-4-2): Robertiello; Bagaglini, Terrenzio, Dascoli, Daleno, Berardino, Rossi, Della Penna, Gorgino, Guidone, Cinque. All.: De Patre

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Ischia – Chieti: probabili formazioni|Debutto per De Patre in panchina

ChietiToday è in caricamento