rotate-mobile
Sport

Chieti calcio, incontro dirigenza-tifosi: Morganti non siederà sulla panchina neroverde

Ieri pomeriggio nella sala stampa dello stadio Angelini è andato in scena l'incontro tra i tifosi e i dirgenti della società teatina. Il prossimo allenatore del Chieti sarà con molta probabilità Giuseppe Di Meo

Si è svolto l’incontro tra la dirigenza del Chieti Calcio ed i tifosi neroverdi, una trentina circa, nella sala stampa dello Stadio Angelini.  A rappresentare la Curva Volpi erano presenti i ragazzi del Muretto Laterale e quelli del gruppo 1989 e Mai Domi Chieti.

Walter Bellia, Walter Costa ed il nuovo arrivato Vittorio Galigani hanno preso parte all'incontro che serviva a chiarire alcuni dubbi ed atteggiamenti che hanno turbato non poco l'ambiente in queste ultime settimane.

La Curva Volpi ha chiesto maggiore chiarezza e rispetto per la città, per la maglia e per la tifoseria: che si traduce in maggiore professionalità nella gestione della Chieti Calcio. Le critiche hanno coinvolto soprattutto il direttore marketing Biagio D’Aniello per la scelta di apporre delle stelle sul simbolo della squadra e per il “discutibile” modo di annunciare le formazioni prima della partita considerato poco consono dalla tifoseria.

In seguito,  la parola è passata al presidente Bellia che ha chiarito la posizione di D'Aniello, evidenziandone l’importante partecipazione nella preparazione della fidejussione, e rimarcando le chiacchiere societarie di cui è stato oggetto qualche tempo fa che miravano a tirarlo fuori, per lasciar spazio al duo Battisti-Di Giampaolo. Deluso nei confronti dei due che, secondo Bellia, dopo giorni d'attesa hanno improvvisamente rinunciato alla propria carica societaria, mettendo in difficoltà il numero uno della società teatina, il presidente ha dichiarato: "Per me Battisti e Di Giampaolo sono un capitolo chiuso, non meritavo questo trattamento".

Cancellato l'arrivo di Morganti, il patron neroverde ha lasciato intendere che il prossimo mister neroverde potrebbe essere Di Meo, considerato un tecnico più adatto rispetto a Morganti, da troppi anni fuori dal giro.

Tra le iniziative lanciate dalla società sono sicuramente da rilevare la proposta fatta alla Volpi di un incontro mensile per fare il punto della situazione e la celebrazione del ventennale dalla scomparsa di Ezio Volpi. 
Fissata al 26 luglio la partenza per il ritiro della squadra che si svolgerà a Colledimezzo: il neo direttore generale Galigani che ha rassicurato i tifosi sul fatto che verrà allestita  una squadra competitiva che consentirà di puntare ad uno dei primi cinque posti in classifica.

Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Chieti calcio, incontro dirigenza-tifosi: Morganti non siederà sulla panchina neroverde

ChietiToday è in caricamento