Grande Golf a Miglianico: parte l’Abruzzo Open Dailies

Terzo evento stagionale dell’Italian pro tour nella struttura chietina

Il grande golf internazionale ritorna al Miglianico Golf & Country Club con la sesta edizione dell’Abruzzo Open Dailies Total 1 (17-19 aprile) in calendario nell’Alps Tour e terzo evento dell’Italian Pro Tour Banca Generali Private, il circuito di nove gare nazionali e internazionali della FIG programmate in sei regioni diverse, dalla Valle d’Aosta alla Puglia in un cammino verso la Ryder Cup 2022 che coinvolge tutta la nazione.

L’evento sarà anticipato oggi dalla Pro Am dell’Abruzzo Open Dailies Total 1 alla quale prenderanno parte 28 squadre composte da un professionista e da tre dilettati. Si giocherà sulla distanza di 18 buche con formula “Tour Scramble - net aggregate team score in relation to par” and “Use your pro” e per la classifica saranno conteggiati solamente birdie, eagle ed eventuali albatross. Partenza shotgun (ossia tutte le compagini insieme dai diversi tee del campo) alle 12 con conclusione prevista attorno alle 18.

Azzurri protagonisti nelle ultime edizioni- L’Abruzzo Open Dailies Total 1 ha una tradizione estremamente favorevole per i giocatori italiani che si sono imposti nelle ultime quattro edizioni. Infatti dopo il successo in quella inaugurale dello spagnolo Juan Antonio Bragulat (2014) sono andati a segno Luca Cianchetti, ancora amateur nel 2015, Stefano Pitoni (2016) e Guido Migliozzi, che dal doppio successo (2017-2018) ha preso slancio per arrivare primo al primo titolo quest’anno sull’European Tour (Kenya Open).

Al via 138 concorrenti, dei quali 62 italiani, provenienti da 17 nazioni comprese Nuova Zelanda e Colombia. Gli azzurri, già a segno due volte nelle prime cinque gare dell’Alps Tour con Lorenzo Scalise (New Giza) e con lo stesso Cianchetti (Katameya Dunes), saranno nuovamente i favoriti. Oltre ai citati e a Pitoni hanno le carte in regola anche Edoardo Raffaele Lipparelli, Enrico Di Nitto, Federico Maccario, Carlo Casalegno e Michele Cea, per citarne alcuni. In campo anche il pro locale Luca D’Andreamatteo. Tra gli stranieri da seguire, tra gli altri, lo spagnolo Xavi Puig Giner, i francesi Terremoana Beaucousin, Thomas Elissalde, Julien Foret e Xavier Poncelet, l’irlandese David Carey, l’olandese Lars Van Meijel e lo svizzero Arthur Ameil-Planchin jr. Numerosi i dilettanti tra i quali Jacopo Albertoni, Davide Buchi, Kevin Latchayya e Andrea Romano, che si sono ben comportati nel recente Campionato Nazionale Open Dailies Total 1 (16.i).

L’Abruzzo Open Dailies Total 1 si svolgerà sulla distanza di 54 buche con taglio dopo 36 che lascerà in gara i primi 40 classificati e i pari merito ai 40° posto. In palio 40.000 euro con prima moneta di 5.800 euro.

Il percorso di 18 buche è stato progettato dal noto architetto americano Ronald Kirby e si sviluppa tra ulivi tipici abruzzesi e vigneti. Le buche, tecniche e impegnative, presentano fairway larghi e green di media grandezza abbastanza mossi. Numerosi bunker e ostacoli d’acqua, insieme ad alcuni insidiosi fuori limite, richiedono al giocatore molta precisione e strategie appropriate per ogni buca. E’ un tipico tracciato da campionato che tuttavia, grazie anche a diversi tee di partenza, soddisfa le esigenze di qualsiasi golfista. 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • C'è crisi ma non si trovano i lavoratori da assumere: a Chieti e provincia mancano venditori, camerieri e camionisti

  • Morto l'uomo caduto all’interno della scala mobile di Chieti

  • Da Francavilla ad "Avanti un altro", Al Di Berardino conquista Bonolis: "Per me ha già vinto!"

  • Anffas Chieti in lutto: è morta la presidente Gabriella Casalvieri

  • Tamponamento a catena sull’Asse Attrezzato: code in direzione Pescara

  • La nonnina dei record se n'è andata: muore a 105 anni Angela Di Sciascio

Torna su
ChietiToday è in caricamento