rotate-mobile
Venerdì, 21 Gennaio 2022
Sport Miglianico

Golf, Italian pro tour: al Miglianico Golf Club l’Abruzzo open

Da venerdì 17 ottobre a domenica 19 sul percorso del Miglianico Golf Club & Country Club l'Alps Tour conclude la sua stagione in Italia

L’Alps Tour conclude la sua stagione in Italia con l’Abruzzo Open, che verrà disputato da venerdì 17 ottobre a domenica 19 sul percorso del Miglianico Golf Club & Country Club.  L’evento, penultimo dei nove nel calendario dell’Italian Pro Tour, il circuito delle gare nazionali allestite dal Comitato Organizzatore Open Professionistici di Golf,  della FIG, sarà preceduto giovedì 16 ottobre dall’Abruzzo Open Pro Am. Il torneo riveste particolare importanza, poiché darà il volto definitivo all’ordine  di merito, che promuoverà i primi cinque classificati nel Challenge Tour 2015.

La gara si articolerà sulla distanza di 54 buche, 18 al giorno. Dopo le prime 36 saranno ammessi al turno finale solo i primi 40 classificati e i pari merito al 40° posto. Il montepremi è di 40.000 euro con prima moneta di 5.800 euro.

Saranno in campo quasi tutti i principali protagonisti della stagione e, in particolare, otto dei primi dieci giocatori della money list, ma non si lotterà solo per la parte alta di questa classifica. Infatti molti saranno in corsa per migliorare la propria posizione in modo da rientrare tra i primi 30 e avere una ‘categoria 4” per l’Alps Tour 2015 oppure per mantenersi almeno tra i 31° e il 50° posto in modo da avere la “categoria 7” e non doversi recare alla Qualifying School, come accadrà a chi terminerà oltre il 50°.

In vetta all’ordine di merito c’è Nino Bertasio, ormai irraggiungibile, e che non parteciperà. Ci saranno invece coloro che lo seguono dei quali solo lo spagnolo Borja Etchart (2°) è certo della promozione. Sono a rischio l’altro iberico Borja Virto (3°), l’austriaco Tobias Nemecz (4°) e il francese Thomas Elissalde (5°), soggetti al presumibile attacco dei tre transalpini che ancora possono entrare tra i primi cinque: Clement Berardo, Jean Pierre Verselin e Matthieu Pavon.

Tra i 102 partenti vi saranno una cinquantina di italiani tra i quali Alessio Bruschi, nono nell’ordine di merito e settimo classificato domenica scorsa nel Masters 13, candidato al titolo insieme ai concorrenti citati e a Gregory Molteni, che in Francia è giusto sesto. Saranno particolarmente motivati Joon Kim, Mattia Miloro (settimo nel Masters 13) e Cristiano Terragni, che navigano attorno al 50° posto della money list e che, di conseguenza, debbono ottenere un buon piazzamento per rimanere nel circuito 2015.

Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Golf, Italian pro tour: al Miglianico Golf Club l’Abruzzo open

ChietiToday è in caricamento