Sport

Giro d'Italia negato alla Nippo Vini Fantini: arriva un'interpellanza alla Camera

Una brutta sorpesa per la società che condivide la rabbia con un'altra italiana, la Team Androni Giocattoli. Venerdì alla Camera l'onorevole Di Stefano presenta un'interpellanza urgente

Niente Giro d'Italia per la Nippo Vini Fantini, società professionistica italiana di respiro internazionale ma dall'animo abruzzese (il main sponsor Fantini è di Ortona). Una brutta sorpesa per la società che condivide la rabbia con un'altra italiana, la Team Androni Giocattoli. Per la centesima edizione l'organizzazione RCS Sport non ha concesso a entrambe la possibilità di partecipare. Al posto loro ci saranno due straniere: un team polacco e uno russo. Tanta delusione ma anche voglia di capire e non arrendersi.

IL GIRO D'ITALIA TORNA A CHIETI

E dalla politica arriva un'interpellanza urgente alla Camera. A presentarla è l'onorevole di Fi Fabrizio Di Stefano: "RCS Sport con una scelta di questo tipo ha scelto di non sostenere il movimento del ciclismo italiano - dice - nonostante il sostegno economico, istituzionale e politico costantemente ricevuto e con cui fonda la propria attività di organizzatore e di privilegiare team stranieri. Penso che però le istituzioni debbano primariamente pensare agli interessi delle società italiane, anche perché in questo caso non sono certamente seconde a quelle che sono state preferite.

Per queste ragioni venerdì in aula alla Camera presenterò un’interpellanza urgente per sapere se il Governo è a conoscenza dei fatti e se ritiene che il contributo che elargisce assieme agli enti locali e i Comuni, con tutti quei servizi che rendono possibile il Giro d’Italia alla RCS Sport, vada ripensato dato che la priorità dovrebbe essere quella di sostenere il movimento del ciclismo italiano".

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Giro d'Italia negato alla Nippo Vini Fantini: arriva un'interpellanza alla Camera

ChietiToday è in caricamento