menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Giro d’Italia, il teatino Giulio Ciccone si ritira per una bronchite

Il ciclista della Trek Segafredo come affermato dal medico della squadra “ha risentito della fragilità clinica post Covid-19”

Giulio Ciccone si è ritirato dal Giro d'Italia. A comunicarlo è la Trek Segafredo, team ciclista teatino che è alle prese con "sintomi acuti di bronchite".

Nei giorni scorsi "aveva manifestato sintomi legati alla patologia e questa mattina - spiega una nota della Trek - si è sottoposto agli esami clinici presso l'Ospedale di Conegliano che, purtroppo, hanno confermato la diagnosi fatta dal medico dell'equipe dott. Emilio Magni".

Il medico ha poi ricordato che "come già noto, Giulio ha sofferto di Covid-19 a inizio settembre e le sue condizioni fisiche, anche se sufficienti per essere al via del Giro, non potevano essere ottimali. Le giornate difficili, appena trascorse, con pioggia e freddo, sono poi passate. Ha risentito della sua fragilità clinica e riteniamo che la scelta di fermarlo sia la più prudente per non sovraccaricare un fisico già stanco". 

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Variante inglese del Covid, boom di casi a Guardiagrele

Attualità

Abruzzo in zona arancione: cosa cambia da oggi

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

ChietiToday è in caricamento