Sport

Calcio: Gianluca Rutolo confermato alla presidenza degli arbitri teatini

L'Aia Chieti può vantare sette associati impegnati a livello nazionale ed è terza in Italia tra le sezioni con il maggior numero di quote rosa

Gianluca Rutolo è stato riconfermato per il terzo mandato consecutivo alla guida degli arbitri teatini al termine dell'assemblea elettiva che ha interessato tutti gli associati della locale sezione arbitri. 

Con il 96% delle preferenze, Rutolo ha ottenuto la conferma nel ruolo di presidente di sezione per il prossimo quadriennio olimpico, incarico già ricoperto dal febbraio 2015 e riconfermato a giugno 2016.

Gianluca Rutolo, classe 1982, associato dal 1998, già arbitro della commissione interregionale e assistente in serie D, transitato nel 2011 al calcio a 5. Dal 2015 è nell'organico nazionale di futsal ed è attualmente impiegato in gare di Serie A e Serie A2.

"Sono tante le iniziative svolte sul territorio dal 2015 ad oggi - commenta Rutolo - dalla costante presenza formativa all'interno degli istituti scolastici della città,  ai numerosissimi ospiti di caratura nazionale che intervenuti a Chieti hanno avuto modo di visitare e scoprire una città stupenda".

Terza in Italia tra le sezioni con maggiori quote rosa, ben 22 ragazze su circa 150 associati, tra i tanti successi sportivi ottenuti in questi anni di Presidenza, su tutti, l'importantissima nomina ad Assistente Internazionale FIFA di Francesca Di Monte e la sua recente promozione nell'organico arbitrale di serie A e B, terza donna in Italia e unica abruzzese nella storia a raggiungere questo prestigioso obiettivo.

A rappresentare la Sezione di Chieti a livello nazionale, ad oggi, ci sono ben 7 associati. 

Oltre allo stesso Rutolo e la Di Monte, anche Giulio Basile e Andrea Micaroni, entrambi esperti assistenti di Serie C, Stefano Papa e Domenico Lombardi assistenti in Serie D e Giuseppe Ricci osservatore CAI.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Calcio: Gianluca Rutolo confermato alla presidenza degli arbitri teatini

ChietiToday è in caricamento