20 anni dalla morte: Fossacesia ricorda il campione di ciclismo Bartali, che qui trascorreva l'estate

Non appena sarà possibile, la città gli tributerà il giusto ricordo, anche in occasione del Giro d'Italia, saltato quest'anno a causa del Coronavirus

Foto da Flickr

Non potrà essere ricordato a dovere dalla "sua" Fossacesia nel ventennale della morte, ma, non appena sarà possibile, la città tributerà il giusto ricordo a Gino Bartalli, campione di ciclismo scomparso il 5 maggio 2000.

Proprio a Fossacesia, per anni, lo sportivo ha trascorso le vacanze estive e tutti lo ricordano per il suo carattere affabile e altruista, dimostrato anche in occasioni rilevanti, come quando, durante la Seconda guerra mondiale, salvò la vita a 800 ebrei. 

Amava il mare di Fossacesia e si intratteneva, nei mesi di permanenza, a chiacchierare con cittadini, turisti, villeggianti, ristoratori, a cui forse si sentiva affine anche per l'importante vocazione ciclistica del territorio, che ha dato i natali a un altro campione delle duore ruote, Alessandro Fantini, a cui è intitolata la piazza principale della città, di cui oggi (4 maggio), ricorre l'anniversario della morte.

A Gino Bartali, invece, è intitolata una strada sul lungomare, a memoria del suo legame con il mare di Fossacesia.

“È un orgoglio per Fossacesia l’essere stata punto di riferimento per la vita di grandi campioni del ciclismo italiano, Bartali e Fantini – commenta il sindaco Enrico Di Giuseppantonio - e questo è testimoniato dall’amore che tuttora i nostri concittadini nutrono per questo sport che fino a qualche tempo fa e in parte oggi è stato uno degli sport più amati dagli italiani. Anche quest’anno il Giro d’Italia sarebbe dovuto passare sul nostro lungomare, ma purtroppo, a causa del Coronavirus, tutto è stato annullato. Auspico nel prossimo anno, immaginando anche di poter organizzare qualche avvenimento importante proprio in onore del grande Bartali e del grande Fantini”, conclude il primo cittadino. 

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • La Pantafica, lo spaventoso spettro notturno secondo la credenze popolare abruzzese

  • Coronavirus: 54 nuovi casi in Abruzzo, la maggior parte in provincia di Chieti e c'è anche un morto

  • La d'Annunzio è pronta a ripartire: lezioni su prenotazione, esami a scelta in presenza oppure online

  • Coronavirus: un solo nuovo caso, ma c'è un morto per la prima volta dopo un mese un mezzo di tregua

  • Trovato in un fossato senza vita il corpo di Ettore Di Lallo

  • Camioncino della nettezza urbana si ribalta contro un muro di cinta

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
ChietiToday è in caricamento