menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Fischer Chieti campione d’Italia alla coppa dei campioni femminile

E' in corso di svolgimento a Novi Sad (Serbia) la prestigiosa European Chess Club Cup che, per gli scacchi, rappresenta quella che per altri sport è denominata "Champions League".

Nella sezione femminile è presente l'ASD Circolo Scacchi R. Fischer Chieti, Campione d'Italia in carica da ben 7 anni consecutivi!

La società teatina ha già partecipato a 5 edizioni di tale importante manifestazione: con la squadra maschile nel 2008 ad Halkidiki (Grecia) e 4 volte con la squadra femminile, nel 2010 a Plovdiv (Bulgaria), nel 2011 a Rogaska Slatina (Slovenia), nel 2013 a Rodi (Grecia) e nel 2015 a Skopje (Macedonia)

In tutte le occasioni il Fischer Chieti si è sempre comportato in modo dignitoso al cospetto di compagini fortissime formate dalle più forti scacchiste del mondo: sia nel 2011 che nel 2015 riuscì persino a conseguire un eccezionale 6° posto assoluto superando in classifica compagini di levatura superiore.

La squadra teatina si presenta al via con le stesse atlete che hanno conquistato il titolo di Campione d'Italia: la 38-enne polacca Monika Socko, GM (Grande Maestro) e n. 40 del mondo, la MI (Maestro Internazionale) italo-russa Olga Zimina (n. 86 del mondo, 34 anni), la WFM (Maestro Fide Femminile) Gaia Paolillo (18 anni), la CM (candidato Maestro) teatina Eugenia Di Primio (31 anni).

Nel ranking del torneo, nel quale tra le 14 iscritte vi è anche la compagine italiana del Lazio Scacchi, il Fischer Chieti occupa il 10° posto.

"Siamo riusciti ad essere presenti superando difficoltà logistiche e di budget" - dice Andrea Rebeggiani, presidente nonché capitano del Fischer Chieti - Purtroppo, abbiamo dovuto rinunciare a partecipare con la nostra squadra maschile, anch'essa Campione d'Italia in carica, perché nonostante il grande potenziale in termini d'immagine e di promozione che potremmo arrecare, non siamo riusciti a reperire alcuno sponsor. Il nostro obiettivo è partecipare con dignità, portando di nuovo Chieti e l'Abruzzo alla ribalta internazionale, con la speranza che qualcuno si accorga di noi in vista della prossima stagione agonistica. Giocheremo senza assilli cercando di confermare il nostro ranking: se riusciremo a scalare qualche posto sarà un successo. "

La favoritissima della vigilia è il pluridecorato Circolo di Montecarlo, che schiera la campionessa del mondo in carica, la cinese Hou Yifan (elo 2635), e le fortissime Anna Muzychuk (elo 2561, n. 3 del mondo) e Mariya Muzychuk (elo 2532, n. 8 del mondo). L'arduo compito di contrastare lo stellare team monegasco pare essere riservato a sole due formazioni: alla georgiana Nona, campione europea uscente, che schiera in prima scacchiera Nana Dzagnidze (elo 2507, n. 13 del mondo) e alla russa Ugra, guidato dall'ex campionessa mondiale Anna Ushenina e da Natalija Pogonina (elo 2492, n. 14 del mondo).

La ECC femminile si svolgerà sulla base di sette incontri nei quali ciascuna squadra schiererà 4 giocatrici: la somma dei risultati individuali delle singole partite (1 in caso di vittoria, 0,5 in caso di patta, 0 in caso di sconfitta) determineranno il risultato dell'incontro che potrà concludersi con la vittoria di una squadra (4-0, 3,5- 0,5, 3-1 o 2,5-1, 5) oppure in pareggio (2-2). La squadra che vince l'incontro conquista 2 punti in classifica, la squadra che pareggia 1 punto.

La manifestazione è iniziata domenica 6 novembre: si gioca ogni giorno alle ore 15.00 fino al 7° e ultimo incontro che si terrà sabato 12 novembre.

L'evento potrà essere seguito sul sito internet ufficiale https://www.euroclubcup2016.com

Su tale sito, oltre a poter leggere risultati e classifiche, nonché visualizzare fotografie e video degli incontri, sarà anche possibile seguire in diretta le varie fasi delle partite.

"Ci auguriamo - prosegue Rebeggiani - che la nostra partecipazione venga seguita dagli organi d'informazione e che quindi aiuti la conoscenza della nostra Associazione e dei nostri importanti progetti di sviluppo degli scacchi in ambito giovanile e scolastico. La nostra squadra Campione esiste perché vivono e crescono tali progetti che hanno l'obiettivo precipuo di aiutare la formazione dei nostri giovani. Il presupposto fondamentale che ci guida è che gli Scacchi siano un potente strumento di insegnamento e apprendimento, capace di insegnare a pensare in modo strutturato e coerente, aiutando a progettare individualmente ed in gruppo. Il nostro non è solo un fenomeno sportivo di vertice ma anche un fenomeno socio-culturale di educazione al pensiero e al comportamento, nel quale si impara a risolvere problemi in un contesto interattivo nel rispetto e con l'aiuto degli altri. In tal senso, la nostra partecipazione alla European Club Cup vuole dare un contributo alla conoscenza e alla diffusione di un modello etico e di apprendimento per i nostri giovani che stimoli alla lealtà, alla correttezza, alla progettualità e alla cooperazione".

Oltre al torneo femminile si sta disputando anche la sezione open della ECC, nella quale giocano squadre essenzialmente maschili; in tale torneo l'Italia è rappresentata dall'Obiettivo Risarcimento Padova - n. 3 del ranking - che cerca un piazzamento sul podio, e dal DLF Steinitz Roma.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
social

Amaretti abruzzesi: cosa sono e la ricetta per prepararli

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

ChietiToday è in caricamento