Pugilato: il teatino Fabio Cavallucci passa nei professionisti

L'atleta della pugilistica Diodato si aggiunge ad altri pugili di Chieti che portano alto il nome della città nella "nobile arte"

La città di Chieti ha un altro professionista nel pugilato. Si tratta del teatino doc Fabio Cavallucci, atleta della pugilistica Diodato che ha avuto il lasciapassare dalla FPI (Federazione Pugilistica Italiana) per il passaggio al professionismo.

Un curriculum da dilettante per Cavallucci fatto di 26 vittorie, 6 pareggi e 12 sconfitte in cui spiccano il successo ai Regionali elite 64 kg) e la finali agli Assoluti di gagliate (Novara) nel 2013. Cavallucci può vantare anche qualche chiamata in nazionale come sparring partner di Domenico Valentino.

Dopo l'esordio tra i Pro di Emanuele Cavallucci nel 2013 e Daniele Nucci nel 2016, Fabio Cavallucci farà il suo debutto in un torneo che si terrà a Chieti Scalo il prossimo 29 aprile.

"Sono contento per Fabio che ha ragiunto un grande traguardo - spiega soddisfatto il suo coach Danilo Diodato -  l'obiettivo di noi allenatori è  quello di formare pugili. Seguirli, proteggerli e prepararli dai primi pugni, con la speranza che arrivino il più in alto possibile. Quando arrivano al professionismo - chiude Diodato -   per noi significa essere riusciti nel nostro compito".

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • "Presunti favori dai vigili": il nome di Marsilio nella puntata di Report, ma il presidente respinge le accuse

  • La provincia di Chieti si spopola: Ortona e Lanciano perdono più abitanti

  • Il Wwf conferma: "Lupi avvistati e fotografati nella periferia di Chieti"

  • Test sierologici in tutte le farmacie abruzzesi: si inizia da studenti e loro familiari

  • La migliore pizzeria delivery di Chieti è Fermenta: il punto di vista del titolare Luca Cornacchia

  • Tragico incidente nella rimessa di casa: muore schiacciato dall'escavatore

Torna su
ChietiToday è in caricamento