menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Tempo di bilanci per l’a.s.d. Doogle alla fine del campionato 2015-2016

Si è conclusa la prima stagione agonistica per la squadra di Mister Zuccarini al debutto nel Calcio a 5

L’A.S.D. Doogle chiude il suo primo anno da squadra di Calcio a 5: domenica scorsa si è concluso il Campionato di Serie D ed è dunque tempo di bilanci per la squadra di Mister Zuccarini, nata la scorsa estate e al debutto assoluto nel mondo del futsal.

I risultati sportivi e soprattutto i numeri non sono certo dalla parte di una matricola che ha vissuto una stagione molto difficile e si è piazzata al penultimo posto in classifica.
D’altro canto c’è però da sottolineare il grande entusiasmo che ha portato a concludere un torneo che era iniziato bene e poi, in particolare nel girone di ritorno, ha subito una decisa inversione di rotta.
Ciò che è certo è che giocatori e dirigenti del Doogle sono consapevoli degli errori commessi durante questa prima esperienza, ma allo stesso tempo anche delle tante difficoltà che hanno  avuto in questi lunghi mesi agonistici: giocatori che prima hanno abbracciato il progetto e poi sono andati via, chi per un motivo chi per un altro, dirigenti persi per strada, ma che sono comunque rimasti a dare coraggio anche dall’esterno, nuove leve arrivate in corsa ma forse troppo in ritardo per poter dare una concreta mano ad invertire la rotta.
Soddisfatti comunque tutti per un primo anno che ha regalato comunque grandi emozioni e ora c’è  la voglia di far crescere un progetto sul quale tutta la società ha investito forze e soldi per cercare di creare una nuova bella realtà sportiva in quel di Bucchianico.

C’è il desiderio di ripartire al meglio per puntare il prossimo anno a fare un buon campionato, senza voler fare proclami, che veda magari il Doogle vivere una stagione più tranquilla da tutti i punti di vista.

“Dopo 33 partite ufficiali disputate tra campionato e coppa- esordisce Mister Zuccarini -  si chiude la prima stagione assoluta di calcio a 5 a Bucchianico per tifosi, dirigenti, atleti. L’unico rammarico che ho è poi il motivo principale che ci ha portato a raggiungere risultati al di sotto delle aspettative, cioè il calo di entusiasmo di molti ed il loro abbandono che, unitamente ai numerosi infortuni rimediati anche a causa dell'eccessivo carico di lavoro per i pochi rimasti, hanno visto un girone di ritorno con partite disputate anche con soli cinque o sei giocatori in organico, molti dei quali, tra l’altro, novelli di futsal subentrati in corsa. Io da mister e la società intera guardiamo ora  già alla prossima stagione, non prima di aver però festeggiato la conclusione di questo primo campionato mercoledì 1° giugno alle 20.30 presso il Palazzetto dello Sport di Bucchianico: festeggeremo insieme questo traguardo del primo anno di vita che ci fa, comunque, ben sperare per il prossimo campionato. Abbiamo da sempre anteposto “la testa ai piedi” nella scelta dei giocatori, ed il divertimento ai risultati in campo, quindi ci aspettavamo che forse qualcuno avrebbe lasciato in corsa e di conseguenza un campionato non di vertice. Tutto quanto vissuto in questa comunque emozionante stagione mi rende felice perché guardo con fiducia al futuro di questo nostro progetto e faremo tutti insieme tesoro degli errori commessi durante questo  campionato. Vogliamo comunque festeggiare il nostro primo anno con fedelissimi e appassionati che confido saranno sempre più numerosi sin dalla prossima stagione"

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Scende l'Rt e Marsilio è fiducioso: "L'Abruzzo non sarà tutto rosso"

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

ChietiToday è in caricamento