Giovedì, 21 Ottobre 2021
Sport

Pallacanestro, Chieti - Lucca: falsa partenza per la Bls

La vittoria sfuma nel finale contro ArchAntea Lucca al PalaLeombroni: finisce 66 a 69

Falsa partenza per la Bls Chieti, bruciata nel finale ieri pomeriggio al PalaLeombron: con l’ArcAnthea Lucca finisce 66 a 69.

Alla palla a due la Bls si schiera con Rajola, Severini, Raschi, Gatto e Rossi. Lucca, priva di Gazzotti, risponde con Parente, Barsanti, Sorrentino, Santarossa e Banti. L’ArcAnthea si presenta con tre triple nei primi istanti di gioco, e una difesa sempre pronta sulle linee di passaggio che consente facili punti in contropiede.

La Bls si ritrova a -7, ma si scuote immediatamente: il controllo dei rimbalzi e la fiducia crescente in attacco danno il là ad un break di 16-5, con l’intero quintetto a segno, e alla prima pausa il vantaggio è interno: 24-20.

Il gioco delle Furie strappa applausi al numeroso pubblico che affolla il PalaLeombroni, Rossi e Rajola trascinano la squadra, e col contributo tangibile di Bolletta e Spera i biancorossi toccano il massimo vantaggio sul +13. I toscani si rifanno sotto ancora grazie a difesa e contropiede, ma soffrono la reattività di Bolletta (9 punti e 5 rimbalzi nella prima metà di gara): si va negli spogliatoi sul 42-37.

L’avvio di ripresa è costellato di errori da parte teatina, e Parente guida i suoi al nuovo sorpasso. A rendere la situazione ancora più complessa è il terzo fallo di Raschi, ma nel momento di difficoltà il pubblico biancorosso si fa sentire, e un canestro con fallo di Rossi fa esplodere il palasport, fissando il parziale sul 55-53.

L’ultimo periodo inizia malissimo, coi quarti falli di Raschi, di Rajola e di Bolletta. Il dominio a rimbalzo di Rossi tiene avanti la BLS, ma il vantaggio resta minimo. Si procede a lungo punto a punto, nel finale la tripla del +5 di Gialloreto viene immediatamente compensata da un paio di grandi giocate di Parente, davvero inarrestabile. Si entra nell’ultimo minuto con un solo punto di vantaggio per la BLS, Lucca si affida a Santarossa che brucia la retina, mentre il tiro del controsorpasso di Raschi è corto. Banti viene mandato in lunetta e non sbaglia: 66-69 a 19” dalla sirena. Lo schema disegnato nel timeout da Sorgentone consente a Gialloreto di tirare per il pareggio, c’è l’errore ma il rimbalzo offensivo di Rossi concede un’ultima opportunità a Diomede: il ferro dice no, la vittoria è di Lucca, i rimpianti tutti della BLS.  

BLS Chieti – ArcAnthea Lucca 66-69 (24-20; 42-37; 55-53)
BLS Chieti: Rajola 13, Severini 2, Raschi 7, Gatti 4, Rossi 12; Gialloreto 9, Bolletta 9, Diomede 9, Matroianni ne, Spera 1. All. Sorgentone.
ArcAnthea Lucca: Parente 22, Barsanti 11, Sorrentino 2, Santarossa 13, Banti 4; Bottioni 2, Casagrande, Zanotti 4, Vincenzini ne, Negri 11. All. Russo.
Rimbalzi: BLS 41 (Rossi 16), ArcAnthea 36 (Banti 13); Assist: BLS 13 (Rajola 4), ArcAnthea 11 (Negri 3).

Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Pallacanestro, Chieti - Lucca: falsa partenza per la Bls

ChietiToday è in caricamento