Sport Ripa Teatina

Dalla Basilicata a Ripa Teatina sulle orme di Rocky Marciano

Il piccolo Gabriele Di Palma ha visitato la città di origine del grande campione di boxe e realizzato il suo sogno

Esistono campioni dello sport in grado di entrare nel mito. Icone leggendarie che superano ogni epoca e confini. Uno di questi è originario di Ripa Teatina ed è ritenuto il migliore pugile di tutti i tempi da molti esperti. Il suo nome è Rocco Francis Marchegiano ma è passato alla storia con uno pseudonimo: Rocky Marciano.

Campione del mondo dei pesi massimi dal 1952 al 1956, Rocky è l'unico peso massimo nella storia del pugilato ad aver appeso i guantoni al chiodo imbattuto con ben 43 vittorie per KO.

Tutto questo ha spinto Gabriele Di Palma, un giovane ragazzo (12 anni) di Rionero in Vulture (Potenza)  a chiedere al suo papà  di accompagnarlo a Ripa Teatina per seguire le orme del suo mito. Gabriele si è appassionato a Rocky grazie alle notizie e ai video presenti sul web e desidera vedere la statua del pugile prima dell'inizio della scuola.  Papà Donato si mette subito all'opera e contatta il Comune di Ripa Teatina per avere informazioni.  L'assessore allo sport Gianluca Palladinetti mette subito a disposizione un collaboratore che attende Gabriele e il papà a Ripa per la visita alla statua e al museo dedicati al grande Rocky Marciano.

La giornata da sogno si conclude con i saluti del sindaco Rucci che dona al giovane appassionato un libro dedicato ai campioni di Ripa teatina con l'invito a partecipare alla prossima edizione del Festival Rocky Marciano. 

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Dalla Basilicata a Ripa Teatina sulle orme di Rocky Marciano

ChietiToday è in caricamento