rotate-mobile
Sport Lanciano

Crotone Lanciano 1-2 | La Virtus non smette di crescere

L'entusiasmo a Lanciano non smette di crescere. E come potrebbe essere diversamente? La squadra di Baroni vince anche contro il Crotone e mantiene la testa della Serie B

L'entusiasmo a Lanciano non smette di crescere. E come potrebbe essere diversamente? La squadra di Baroni, infatti, vince anche contro il Crotone grazie alle reti di Falcinelli e Casarini e mantiene la testa della classifica di Serie B a quota 22 punti con due lunghezze di vantaggio sull'Empoli. Dopo il mezzo passo falso interno con la Ternana, si torna a volare.

AUMENTA LA RIVALITA' CON PESCARA - Intanto, in virtù dell'ennesima sconfitta del Pescara, aumentano anche i cori e gli sfottò contro i "cugini" della costa. Un astio che finora era rimasto sopito, visto che non era mai emerso in maniera particolarmente forte. Adesso, invece, i frentani aspettano con sempre maggiore impazienza il derby del 15 dicembre, che si giocherà proprio a Lanciano all'ora di pranzo.

IL MATCH - Tra i padroni di casa manca Bernardeschi per squalifica. Bidaoui, Ishak e Torromino sono schierati in avanti. La Virtus presenta De Col, Amenta, Troest e Mammarella in difesa; Casarini, Minotti e Paghera a centrocampo; Falcinelli, Piccolo e Thiam in attacco. Nel primo tempo le due squadre non si fanno male. La ripresa, invece, si apre subito con il vantaggio ospite al 2' ad opera di Falcinelli, bravo a chiudere in girata verso la porta un traversone ricevuto dalla sinistra. Gomis lascia passare il pallone: è 0-1 per i rossoneri.

Durante la seconda frazione di gioco si susseguono occasioni da entrambi i lati, fin quando al 43′ Casarini chiude la partita sfruttando un assist di Falcinelli e concludendo a rete sulla destra con un diagonale perfetto. Tuttavia, in pieno recupero, Pettinari accorcia le distanze con una bella girata su suggerimento dalla destra di De Giorgio. Finisce 2-1 per il Lanciano. Sabato prossimo una nuova prova: al Biondi arriverà il Padova, penultimo in classifica.

CROTONE (4-3-3): Gomis 6; Del Prete 6, Ligi 6, Mazzotta 6, Prestia 5,5; Bidaoui 5,5 (50′ Pettinari 7), Cataldi 6, Crisetig 6; Dezi 6 (63′ De Giorgio 6), Ishak 5,5 (80′ Mastriani sv), Torromino 6,5. A disp.: Secco, Abruzzese, Suagher, Pasqualini, Romanò, Boniperti. All.: Drago.

VIRTUS LANCIANO (4-3-3): Sepe 7; Amenta 7, De Col 7, Mammarella 7, Troest 6,5; Casarini 7,5, Minotti 6,5 (70′ Di Cecco 6), Paghera 6,5 (79′ Plasmati sv); Falcinelli 7, Piccolo 7 (62′ Buchel 6,5), Thiam 6,5. A disp.: Casadei, Aquilanti, Calvano, Germano, Gatto, Turchi. All.: Baroni.

MARCATORI: 47′ Falcinelli (V); 87′ Casarini (V), 90′+2 Pettinari (C).

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Crotone Lanciano 1-2 | La Virtus non smette di crescere

ChietiToday è in caricamento