menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Coronavirus, il bucchianichese D’Orazio si rifiuta di giocare la sfida Cosenza-Chievo

Il calciatore di Bucchianico che milita nella squadra calabrese si è rifiutato di partire per la trasferta di ieri a Verona scatenando l’ira della società. In serata è arrivata la decisione di sospendere il campionato

Ieri avrebbe dovuto rispondere alla convocazione e partire per la trasferta di Verona ma si è rifiutato. Il calciatore del Cosenza calcio, il bucchianichese Tommaso D’Orazio assieme a un altro compagno di squadra si è rifiutato di salire sull'aereo per Verona, per la partita Chievo-Cosenza scatenando l’ira della società.

"La Società Cosenza Calcio - si legge in una nota -, in merito alla mancata partecipazione alla trasferta di Verona da parte dei calciatori Sig. Mirko Bruccini e Sig. Tommaso D'Orazio, i quali, pur regolarmente convocati per la partita Chievo-Cosenza hanno rifiutato di imbarcarsi con il resto dei componenti della squadra e dello staff, si riserva di assumere nei riguardi dei predetti tesserati ogni più opportuna iniziativa".

In serata, però, è arrivato l’annuncio del premier Conte della sospensione di tutti i campionati sportivi.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

È scomparso a 30 anni l'imprenditore della movida Ivan Vaccaro

Attualità

“Mio padre chiamato per il vaccino un mese dopo il decesso”

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

ChietiToday è in caricamento