Calcio dilettanti, cala il sipario sulla stagione. Il Chieti rischia la retrocessione?

Dopo lo stop a tutti i campionati dilettantistici di calcio a causa del Covid-19 oggi arrivano i primi verdetti su promozioni e retrocessioni

Si riunisce oggi il Consiglio Direttivo della Lega Nazionale Dilettanti dopo la decisione da parte del Consiglio Federale di sancire lo stop definitivo ai campionati dilettantistici nazionali (Serie D), regionali e provinciali, dall'Eccellenza alla Terza Categoria. Implicito lo stop anche agli ultimi campionati giovanili rimasti in sospeso, dopo che era stato dichiarato concluso anche il campionato Berretti). Stop anche alle categorie femminili e al calcio a 5. 

La serie D deciderà a breve il proprio destino riguardo a promozioni e retrocessioni (ma di certo non si tornerà in campo) e i Comitati Regionali saranno costretti ad adeguarsi.

Il Chieti attende di sapere se ci sarà o meno il blocco delle retrocessioni. I teatini risultano penultimi in classifica dopo lo stop al campionato di inizio marzo, quindi in zona retrocessione diretta a -2 punti dalla zona playout.

Oggi venerdì 22 maggio, poi, in occasione del Consiglio della Lnd, emergeranno le decisioni ufficiali su promozioni e retrocessioni. L’orientamento resta quello di promuovere le prime in classifica e bloccare le retrocessioni.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • A Megalò arriva il colosso irlandese Primark

  • L'Abruzzo torna in zona arancione da domenica

  • Esce dal negozio con le scarpe nuove ai piedi, dopo aver messo le vecchie nella scatola: denunciato

  • Focolaio dopo l'uccisione del maiale: a Pizzoferrato salgono a 71 i positivi

  • Allerta meteo della Protezione civile: nevicate fino a quote collinari

  • "Ti pago 100 euro al mese se mi racconti tutto quello che fa il mio ex”: denunciata

Torna su
ChietiToday è in caricamento