Sport

Giro d'Italia in Abruzzo: ciclisti cadono a pochi chilometri dal traguardo

Una moto della polizia ferma sul ciglio della strada avrebbe provocato la rovinosa caduta che ha compromesso la nona tappa ad alcuni ciclisti in corsa verso il Blockhaus

I ciclisti cadono a quindici chilometri dal traguardo. Un incidente di gruppo ha segnato la nona tappa del Giro d’Italia conclusasi sul Blockhaus con la vittoria di Quintana.

A causare la caduta di 15 ciclisti sarebbe stata una moto della polizia stradale ferma a bordo strada per controllare l’andamento della corsa e contro la quale un gruppo di ciclisti si sarebbe imbattuta, causando una caduta a catena.

Tra i corridori scivolati a terra il gallese Geraint Thomas e lo spagnolo Mikel Landa del Team Sky, tra i favoriti della corsa. Diverse le escoriazioni riportate dai ciclisti coinvolti, ma nessuno avrebbe riportato danni seri. Molti di loro si sono subito rialzati per riprendere la corsa, ormai compromessa.
 

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Giro d'Italia in Abruzzo: ciclisti cadono a pochi chilometri dal traguardo

ChietiToday è in caricamento