rotate-mobile
Mercoledì, 26 Gennaio 2022
Sport

Ciclismo: Chieti abbraccia il progetto del Velo Club Abruzzo

Il presidente Marchesani ha presentato il progetto della nuova squadra Continental: l'obiettivo nella stagione 2015 sarà promuovere le eccellenze abruzzesi


Chieti abbraccia con entusiasmo il progetto del Velo Club Abruzzo, la società di gestione del nuovo team ciclistico Continental. Nella giornata di ieri, mercoledì 6 agosto, il presidente della squadra Gabriele Marchesani e i direttori sportivi Alessandro Donati e Dmitry Nikandrov sono stati ricevuti dal sindaco di Chieti, Umberto Di Primio, insieme al delegato allo sport Graziano Marino. Poco prima anche l'incontro con l’assessore allo sport del Comune di Pescara, Giuliano Diodati. In entrambi gli incontri è emersa la volontà di far diventare il Velo Club Abruzzo un veicolo per la promozione del territorio.

ll Velo Club Abruzzo inizierà la propria attività nel 2015  e la squadra avrà il patrocinio del Comune di Chieti e di quello di Pescara. Nel corso della stagione  porterà avanti iniziative di marketing volte a far conoscere in tutto il mondo la regione abruzzese.

Il sindaco Di Primio, ha affermato di essere “felice di legare il nome della città a una squadra professionistica. Il ciclismo è uno sport che offre un ritorno di immagine paragonabile a nessuna altra disciplina, quindi accolgo con entusiasmo il progetto di Gabriele Marchesani: promuoveremo il nostro territorio attraverso questa nuova realtà del panorama ciclistico”.

“E’ stata una giornata molto importante - sottolinea il presidente Gabriele Marchesani - in quanto stiamo creando una squadra fortemente radicata nella nostra regione e quindi vogliamo essere la vetrina di tutte le eccellenze abruzzesi. Le amministrazioni locali hanno accolto con grande entusiasmo il nostro progetto e questo ci offre ulteriore fiducia, quindi continueremo a lavorare in questa direzione”.

Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Ciclismo: Chieti abbraccia il progetto del Velo Club Abruzzo

ChietiToday è in caricamento