menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Il Chieti F.C. spreca la vittoria dell'andata e regala al Miglianico la qualificazione in Coppa Italia

Primo tempo privo di emozioni, ma alla ripresa l'argentino Valdez riapre il match procurandosi un rigore, che va a segno, e andando in rete a tre minuti dal triplice fischio, facendo sfumare l'avventura neroverde

La vittoria dell'andata non è bastata ai neroverdi a continuare l'avventura della Coppa Italia. Il Chieti F.C. cade in casa e abbandona al primo turno la competizione, lasciando strada libera al Miglianico, che con una doppietta dell'argentino Valdez nel secondo tempo riesce a ribaltare la sconfitta di sette giorni fa e andare avanti.

Dopo un primo tempo a porte inviolate, nel secondo tempo Valdez si procura il rigore e lo realizza. Poi, a tre minuti dalla fine, firma di testa il gol del raddoppio che regala la qualificazione ai gialloblù. Grande rammarico in casa neroverde per la prima sconfitta davanti ai propri tifosi.

Marino dal primo minuto lancia tra i pali il classe 2000 Alonzi, Francis Delgado, Marwan e Terminiello, confermando il 4-3-3.

Nel Miglianico allenato da Pesce sono gli esperti Battista e Orta, con Di Donato, a fare da chioccia ai tanti under presenti nell’undici iniziale. Il capitano Martelli, fresco di rinnovo, si accomoda inizialmente in panchina. Sugli spalti dell'Angelini una discreta cornice di pubblico, circa 400 spettatori.

Partita scialba in avvio con i neroverdi che fanno fatica a prendere le misure sul manto erboso rinnovato dalla società neroverde.

Un Miglianico ben disposto in campo imbriglia i portatori di palla teatini, che risultano leziosi e imprecisi dalla trequarti in su. La prima annotazione di cronaca c’è al 10’ quando Ronzino è costretto ad abbandonare il gioco per uno scontro con un giocatore ospite: al suo posto Malandra.

La prima vera occasione della partita capita sui piedi di Rodia, che in velocità, palla al piede, entra in area e si fa ribattere il tiro da Rosano che si supera su Farindolini: questi a sua volta sbaglia il più facile dei gol, facendosi neutralizzare il tiro dal numero uno miglianichese. Tanto agonismo in campo e poche emozioni. La curva Volpi incita i teatini in modo costante, mentre l'arbitro Matteo Cavacini fischia la fine del primo tempo.

A inizio ripresa dentro “El Tractor” Leccese al posto di Rodia per tentare di dare più brio in attacco. Qualche incursione interessante dell’attaccante argentino, che prova a ravvivare una partita bloccata sullo 0 a 0. Al 60’ fiammata neroverde su angolo calciato da Miccichè per Delgado, che si coordina perfettamente e prova la botta da fuori area: Rosano respinge con i pugni. Applausi della tribuna dell’Angelini per il bel gesto tecnico dell’esterno spagnolo. Nel frattempo inizia il valzer delle sostituzioni: nel Miglianico entrano Martelli e Valdez. Il Chieti prende coraggio e su punizione di Miccichè coglie la traversa da posizione centrale.

Nel momento migliore neroverde, poco prima della mezz’ora, arriva l’episodio che riapre la qualificazione: Farindolini atterra proprio Valdez all’interno dell’area rigore, l’arbitro Cavacini assegna il penalty gialloblù. Dal dischetto Valdez batte Alonzi e porta in vantaggio il Miglianico.

Nel finale, Marino butta nella mischia Calvarese e Di Marco. Leccese spara alto a pochi metri da Rosano, mentre all’87’ su ribaltamento di fronte il Miglianico trova il gol qualificazione grazie alla testa di Valdez che gela l’Angelini. Miccichè da fuori area prova la preghiera che termina a lato. Si spengono qui le speranze dei neroverdi, che al fischio finale a testa bassa si avviano sotto la Curva Volpi prima di abbandonare il rettangolo verde.

Tra sette giorni si torna in campo per l’inizio del campionato: oggi pomeriggio, a Francavilla Al Mare, a palazzo Sirena, verranno stilati i calendari.

IL TABELLINO:

CHIETI F.C. – MIGLIANICO 0 – 2 (0 – 0)

CHIETI F.C.: Alonzi, Ricci, Ronzino (10’pt Malandra), Terminiello, Marwan (80’st Calvarese), Pacella, Farindolini, Marfisi, Rodia(46’st Leccese), Miccichè, Delgado

A disposizione: Salvatore, Marra, Centofanti, Cellucci, Di Ciccio

Allenatore: Umberto Marino

MIGLIANICO: Rosano, Melillo, Grossi, Cinquino, Caniglia (58’st Martelli), Di Donato, Di Moia G. (80’st Morelli), Battista, Orta (90’st Cocco), Di Muzio (63’st Valdez), Polisena (79’st Falcone)

A disposizione: Ferrara, Di Moia S., Di Roberto, Pompeo

Allenatore: Gianfranco Pesce

Marcatori: 72’st Valdez su rigore(M), 87’ Valdez(M)

Ammoniti: Marwan(C), Terminiello(C), Polisena(M), Farindolini(C)

Recupero: 1’pt – 5’st

Angoli: Chieti F.C. 2 – Miglianico 4

Arbitro: Cavacini di Lanciano (Caporali – Consalvo)

Spettatori: 400

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

È morto il notaio Giuseppe Tragnone: aveva 70 anni

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

ChietiToday è in caricamento