menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Chieti Fc sfrattato da Cepagatti: Trevisan ricorre al Tar

Il Comune pescarese ha risolto unilateralmente il contratto con cui la società gestisce il campo sportivo Marcantonio

Il Chieti Football Club Torre Alex sfrattato dal campo sportivo di Cepagatti. Il Comune pescarese ha risolto unilateralmente il contratto con cui la società gestisce il campo sportivo Marcantonio “a seguito di una reiterata morosità nel pagamento delle spese dovute per la fornitura di energia elettrica, acqua e gas, della violazione del divieto di cessione della convenzione e della mancata manutenzione ordinaria dell’impianto” si legge in una nota firmata dal sindaco di Cepagatti, Sirena Rapattoni. 

“Il contratto con l’A.s.d. Torre Alex era stato stipulato a marzo del 2013 - spiegano ancora dal Comune - nel novembre dello scorso anno era stata accolta una proposta di rateizzazione a favore della società, per un importo di 39mila euro, accordo che prevedeva l’automatica decadenza del beneficio a seguito del mancato versamento anche di una sola rata. Condizione che si è verificata, insieme a numerosi ritardi nei pagamenti”.

Ma a rendere ancora più tesi i rapporti con il Comune di Cepagatti sarebbe stata la decisione di Torre Alex di modificare la compagine sociale consentendo l'ingresso di un gruppo di imprenditori teatini e il conseguente cambiamento dell'associazione, divenuta Asd Chieti Football Club Torre Alex nonchè della sede e dei colori sociali della squadra. Una modifica non ben vista dall’amministrazione del sindaco Rapattoni.

Il sospetto che si tratti di una mossa guidata da sentimenti campanilistici è forte secondo il vicepresidente della Torre Alex, Filippo Di Giovanni, il quale precisa che il soggetto giuridico del contratto non è cambiato e che l’obiettivo è sempre quello di sviluppare l’attività sportiva tra Chieti e Cepagatti.

Intanto però il patron Trevisan è ricorso al Tar contro la decisione del Comune di Cepagatti rimarcando il fatto di essere in regola.  La squadra di calcio che milita nel campionato di Promozione collezionando successi, con 16 vittorie su 18 partite disputate, non sembra affatto intenzionata ad abbandonare il campo. 

La parola ora passa ai giudici.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

ChietiToday è in caricamento